Aste / Auto / News
04 marzo 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Aste, “DuemilaRuote” versione inglese

Il 21 marzo a Bicester, nei pressi di Oxford, si terrà un’asta destinata a riproporre le follie viste a Milano nel novembre 2016. In vendita 100 auto e 96 auto a pedali della collezione Jaguar Land Rover Classic tutte proposte senza prezzo di riserva.

Chi pensava che l’asta DuemilaRuote fosse destinata a rimanere un caso unico nella storia delle vendite all’incanto deve ricredersi: qualcosa di simile (l’asta milanese in effetti è quasi impossibile da superare per qualità e numero di lotti proposti) si terrà il 21 marzo prossimo presso il Bicester Heritage, un moderno centro polivalente dedicato alle auto storiche con sede nella contea dell’Oxfordshire, un centinaio di chilometri a nord-ovest di Londra.

L’incanto a cui è stato dato il nome di Affordable Classics” (classiche accessibili, economiche) è infatti destinato a riproporre anche se in scala minore, la “follia” collettiva che si impadronì di migliaia di appassionati convenuti da tutto il mondo a Milano a caccia dell’affare della vita tra gli 800 e rotti lotti della collezione di un imprenditore veneto a cui era stata sequestrata. Lotti proposti senza prezzo riserva che hanno scatenato una guerra senza frontiere tra i presenti facendo salire i prezzi a valori inimmaginabili fino ad allora.

Esattamente come è probabile che accadrà a Bicester dove tutti e 100 i lotti di auto con basso chilometraggio e le 96 di macchinine a pedali sono offerti senza prezzo di riserva. Ogni lotto sarà aggiudicato al miglior prezzo, fosse anche di una sola sterlina. Così ha voluto la Jaguar Land Rover, titolare della collezione.

Quelli offerti sono infatti una parte dell’immensa collezione di 543 auto di tutto il mondo acquistata in blocco nel 2014 dalla Casa anglo-indiana da un collezionista inglese per 150 milioni di euro di allora. Collezione che conteneva tra gli altri 130 modelli di Jaguar di tutte le epoche.

Con questa vendita la Casa sta “alleggerendo” il suo parco macchine storiche in modo da recuperare parte di quell’enorme investimento. La maggior parte delle auto in vendita sono di produzione inglese ma sono numerose anche quelle appartenenti a marchi europei, tra i quali una Fiat 500 del 1972 in ottime condizioni di conservazione e 34.000 km di percorrenza, varie Citroën degli anni 80, alcune Mercedes, Lada e Renault.

Tra le più interessanti, il prototipo di una Reliant Scimitar Ferguson 4WD del 1972; una rara Vauxhall 2300 HS Chevette del 1978, una delle 400 prodotte; una Rover P6 3500 Estate del 1974, altro modello raro costruito in circa 200 esemplari; una MG Midget 1500 del 1979; una Austin 1300 GT; una Borgward Isabella Coupé del 1960; una Peugeot 402 del 1938 e una 403 del 1958, una Polski Fiat 125 Familiare del 1990 e una Ford Zodiac Estate MKIII del 1964.

Qui il catalogo completo delle auto e delle macchinine a pedali in vendita.

Condividi
COMMENTI