Auto / News
10 novembre 2015 | di Redazione Ruoteclassiche

Australia: ritrovata bruciata una Ferrari Daytona rubata

Rubata in un’officina a sud di Melbourne insieme a una 328 GTB, la povera Ferrari è stata ritrovata in fiamme 24 ore dopo. Gravi le conseguenze dell’incendio. L’esemplare ha una illustre serie di proprietari precedenti: il pilota James Hunt, Roger Waters dei Pink Floyd e Dodi Al Fayed.

Nella notte dello scorso venerdì, nella cittadina australiana di Braeside, a sud di Melbourne, due malviventi sono entrati nel garage di un restauratore e rubato due Ferrari: una 328 GTB del 1986 e una molto più preziosa 365 GTB/4 Daytona del 1972. Fin qui nulla di strano: la normale scena di un furto a danno di due rosse di Maranello come centinaia di altre volte si è sentito dai più remoti angoli del mondo.

Ma la notte successiva, dalle parti di Langwarrin, a una ventina di chilometri di distanza, la Daytona è stata ritrovata in fiamme. Sono intervenuti i pompieri che hanno spento l’incendio accorso alla povera Ferrari ma i danni causati, secondo le informazioni, sono molto ingenti.

La vettura, di proprietà del ristoratore Enzo Ceravolo, aveva da poco concluso un lungo restauro. Questo esemplare, già molto prezioso, aveva avuto una serie di importanti proprietari: appartenne infatti, al pilota James Hunt e negli anni successivi fu di proprietà di Roger Waters, membro dei Pink Floyd e, negli Anni 90, di Dodi Al Fayed, compagno della principessa Diana di Inghilterra.

Acquistata cinque anni fa dal suo ultimo proprietario e sottoposta a un complesso lavoro di ripristino, la povera Daytona era stata esposta recentemente alla rassegna Motorclassica a Melbourne. Si trovava nell’officina di Braeside per alcuni lavori (sembra per la riparazione dell’alternatore). Nessuna traccia, invece, della 328 GTB del 1986, targata “328 FUN”.

Intervistato dai media locali, il proprietario si è detto “devastato” per l’accaduto: “Non pensi mai a cose del genere fino a che non ti succedono! – ha detto Ceravolo. Sono cresciuto in mezzo a queste auto. Mio padre era un meccanico e ho sempre sognato di poterne, un giorno, possedere una!”.

Alvise-Marco Seno

TAGS ferrari
Condividi
COMMENTI