ferrari

Eventi
18 luglio 2018

Silverstone Classic, weekend di bolidi e anniversari

Appena spenti i motori del Goodwood Festival of Speed, che hanno furoreggiato lo scorso fine settimana, sta per decollare un altro mega evento annuale di motorismo britannico, il Silverstone Classic, in programma questo weekend, dal 20 al 22 luglio... Anniversari tondi. Una manifestazione ancora più vasta rispetto al “summer party” che ruota intorno alla popolare cronoscalata nel West Sussex. Non solo: da quando si è disputata la prima gara nel leggendario circuito nel Northamptonshire a oggi sono passati settant'anni esatti, per cui la festa stavolta sarà ancora più grande rispetto alle edizioni precedenti. Per commemorare la prima corsa ufficiale tenutasi nel 1948 sul tracciato allora improvvisato dell'ex base Raf (Royal Air Force), verrà riunita una moltitudine di macchine da corsa iconiche di quella giornata e di quel periodo. Saranno 80, per la precisione, e oltre alle Era (English Racing Automobiles) si vedranno anche le Talbot Lago e le Maserati guidate all'epoca da Lord Selsden, Raymond Mays e Peter Walker. Un...
Laura Ferriccioli
Eventi
02 luglio 2018

Ferrari Dino, la festa per i 50 anni a Maranello

I cinquant'anni del modello sono stati degnamente celebrati lo scorso sabato a Maranello. Un meeting che ha visto passare in rassegna l'intera famiglia di vetture che portano il nome di Dino, il compianto figlio di Enzo Ferrari. "Minuscola, scattante, sicura... quasi una Ferrari". Così recitava l'opuscolo illustrativo della prima Dino di serie, con motore di 2 litri. A voler mantenere, per così dire, una certa distanza tra la nuova nata sotto il segno del Cavallino Rampante e le Ferrari "vere". Nessun complesso d'inferiorità. Quando fu presentata, al Salone di Torino del 1967, l'assenza del marchio del Cavallino Rampante non passò certo inosservata. Specialmente agli occhi dei ferraristi di vecchia data, abituati al fascino e al prestigio internazionale delle berlinette a 12 cilindri. A distanza di sessant'anni, però, le cose sono cambiate: la Dino, con le sue linee morbide e sinuose, è universalmente riconosciuta come uno dei capolavori di Pininfarina ed è oggi tra le Ferrari d'alta collezione più ambite.  La...
Redazione Ruoteclassiche
Eventi
29 giugno 2018

Ferrari Dino, domani a Maranello sarà festa per i 50 anni

Domani, sabato 30 giugno, Maranello ospiterà un meeting in occasione dei cinquant'anni di una delle berlinette Ferrari più iconiche di sempre, la Dino. Ci saranno ben 180 esemplari tra 206 GT, 246 GT e GTS, 308 GT4, 208 GT4. Questo sabato, in casa Ferrari sarà festa grande. Un grande raduno celebrativo renderà omaggio alla nascita delle Dino stradali. Le macchine arriveranno non solo da ogni parte d'Europa, ma anche dagli Stati Uniti, giusto qualche giorno di ritardo rispetto al compleanno ufficiale della Dino: la prima, una 206 GT di serie (telaio 0108) vide infatti la luce il 26 giugno del 1968. Gestazione lenta e ragionata. In totale, prima di avviare la produzione, Sergio Pininfarina aveva messo a punto cinque prototipi con motore centrale, fra i quali il primo, la Berlinetta Speciale, è stato uno dei lanci che più hanno destato l'attenzione dei visitatori al Salone di Ginevra del 1965. Basato su un telaio da corsa, aveva un'anima da competizione ma...
Laura Ferriccioli
Aste
21 giugno 2018

Ferrari GTO, profumo di record all'asta RM Sotheby's di Monterey

Un altro colpaccio di RM Sotheby’s nella vendita di Monterey: all’incanto una delle 36 auto più preziose della storia. Ogni giorno una novità che faccia clamore: sono le tecniche di marketing applicate alle aste. Non si fa in tempo ad annunciare la vendita di un modello rarissimo che il giorno dopo se ne aggiunge uno nuovo ancora più prezioso. Con quella di oggi però la vetta del prestigio è stata raggiunta: cosa può esserci di più raro e prezioso di una Ferrari GTO? Terza di trentasei. Ebbene, uno dei 36 esemplari della più ambita auto da collezione esistente sarà messo in vendita nell’asta di RM Sotheby’s in programma a Monterey il 24-25 agosto prossimi in concomitanza con il Concorso di Eleganza di Pebble Beach. Si tratta della vettura telaio n. 3413GT, la terza dei 36 esemplari costruiti, nata come Serie I e utilizzata come auto di prova da Phil Hill per la Targa Florio del 1962. Pedigree e palmarès da...
Gilberto Milano
Auto
01 giugno 2018

La Ferrari 250 GTO sale a 70 milioni di dollari

Inizia giugno con la notizia che non ti aspetti: una Ferrari 250 GTO sarebbe passata di mano per una cifra record. Il prezzo più alto mai pagato per un’auto Il mese estivo delle classiche inizia con i fuochi di artificio: una  Ferrari GTO del 1963 sarebbe passata di mano per 70 milioni di dollari. A rilanciare la notizia una serie di testate tra le quali FoxNews. Non si tratta quindi di un asta o uno di quegli appuntamenti segnati in agenda e la sorpresa è quindi doppia. Soprattutto, considerando che nel non lontano agosto 2014 un esemplare di GTO era stato aggiudicato per circa la metà, a 38 milioni di dollari, da Bonhams. In questo caso la vendita record riguarda un esemplare ben conosciuto (#4153 GT) esposto in numerosi occasioni e partecipante a gare storiche, che sarebbe finito nel garage di un facoltoso businessman americano. Le informazioni non sono molte al momento, se non che l'auto era stata oggetto di...
Redazione Ruoteclassiche
News / Personaggi
29 maggio 2018

Mauro Forghieri, la nostra videointervista

Continuano i nostri incontri con i Grandi Progettisti italiani che hanno fatto la storia dello sport motoristico. Dopo Nicola Materazzi (febbraio) e Sergio Limone (aprile), sul numero di giugno di Ruoteclassiche passiamo la parola al grande Mauro Forghieri. Personaggio che nell'intervista di quattro pagine che pubblichiamo sulla rivista introduciamo con il titolo "Ingegno e 'furia'", a testimonianza di un'intransigenza nel proprio lavoro che non gli è mai venuta meno. A Maranello ha trascorso 25 anni della sua carriera, negli anni dei grandi successi prima dell'era Schumacher, firmando capolavori come la 330 P4 e la 312 T4 di Villeneuve e Scheckter. Poi in Lamborghini, Bugatti e alla sua Oral Engineering. In questa intervista video ci spiega il suo arrivo alla Casa del Cavallino, i suoi rapporti col "Drake": "Ferrari era il grande capo e io apprezzavo e rispettavo questo fatto, ma il più delle volte era lui che alla fine si convinceva: 'Datti da fare, però non sbagliare'. Lo chiamavo Commendatore,...
Redazione Ruoteclassiche
Eventi / News
28 maggio 2018

[Villa d'Este 2018] Ferrari 335 S, ecco i segreti della "Best of Show"

Il “Best of Show” del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este 2018 è andato all'ultima delle quattro Ferrari 335 S costruite dalla casa del Cavallino. Acquistata a Seattle quattro anni fa dall’attuale proprietario, l'austriaco Andreas Mohringer, combina un motore molto potente (390 CV) con una carrozzeria leggerissima (880 kg). Di 335 S la Ferrari ne ha costruite soltanto quattro, tra il 1957 e il 1958. Appena due anni fa, al Retromobile Supercar Show, una di esse - complice un palmarès da far tremare i polsi - è stata battuta all'asta a una cifra superiore ai 32 milioni di euro. Non stupisce più di tanto, dunque, che sulle rive del lago di Como, sin dalle prime battute del concorso, tra le vetture più ammirate figurasse proprio la rarissima vettura Sport di Maranello. Nasce per correre e per vincere, questa barchetta dalle forme morbide e affusolate. All'indomani della 12 Ore di Sebring del 1957, a Maranello si lavora alacremente per spremere più potenza dal 12 cilindri che già equipaggiava le Sport...
Redazione Ruoteclassiche
Aste
03 aprile 2018

In vendita l’auto personale di Gilles Villeneuve

Nella sessione di vendite in programma nel Principato di Monaco in maggio sarà battuta anche una vettura destinata a scatenare le voglie di milioni di appassionati: la Ferrari 308 GTS del più amato dei piloti di F. 1. Tra i colpi messi a segno dalla casa d’aste RM Sotheby’s per l’incanto di Montecarlo in calendario il prossimo 12 maggio se ne è aggiunto in queste ore uno davvero sensazionale per gli sportivi italiani e non: l’auto personale di Gilles Villeneuve. Si tratta della Ferrari 308 GTS del 1978 che lo sfortunato pilota ha guidato dal suo arrivo a Maranello fino alla sua scomparsa l’8 maggio del 1982. Enzo Ferrari non gradiva che i suoi piloti utilizzassero vetture di altri marchi e “imponeva” loro di guidare solo delle “Rosse”, come a suo tempo aveva rivelato anche John Surtess, spinto a lasciare la sua amata BMW 507 (che andrà all’asta al Goodwood Festival of Speed, 12-15 luglio) a favore di una vettura...
Redazione Ruoteclassiche
Garage Band
19 marzo 2018

Seduzione all'italiana

Vedute ischitane, colori artificiosi da Super 8 anni Settanta: tre incantevoli ragazze che salutano la giornata di vacanze italiane su un’Alfa Romeo Giulietta Spider bianca. Obiettivo: irretire l’ormone di qualsiasi maschio a portata di sorriso. La prima vittima è un neo sposo che sta per partire in viaggio di nozze con la moglie su una Ferrari 365 GTB/4 Daytona Berlinetta plexi, come farebbe una coppia italiana ordinaria. È solo l’inizio di una lunga serie che miete un giovane pretino con il chierichetto (perché vanno a messa, come tutti) e tre guaglioni che le portano al mare sulle loro Vespe 50 Special e sidecar. Finiranno per rotolarsi nella terra come cinghiali pur di conquistare l’ambito trofeo teutonico, ma la morale è sempre quella: vedere e non toccare. Come in Formula 1, l’italiano sarà pure capace di un bel giro di pista, ma alla fine il campionato lo vince un tedesco. Strappa un sorriso di compatimento il clip di “Isch liebe disch”...
Paolo Sormani
Aste / Auto / News
08 marzo 2018

Aste, uno sguardo su Amelia Island

Dopo il deserto dell’Arizona di Gennaio e la neve di Parigi  il circo delle vendite all’incanto si sposta in Florida, nell’isolotto di Amelia Island, 22 km di spiagge e pinete a ridosso dell’Atlantico. Ecco alcuni pezzi da novanta in vendita. Si torna al caldo. Un caldo primaverile, tiepido come il mercato delle auto storiche che dopo la puntata mite di Scottsdale e quella gelida di febbraio a Parigi torna Oltreoceano nella speranza di rivitalizzarsi un po’. E di contagiare con una ventata di ottimismo anche le prossime sedute di vendita europee, da Goodwood a Montecarlo. Ad Amelia Island come in Arizona e come a Pebble Beach le tre maggiori Case d’asta internazionali sono presenti con cataloghi di tutto rispetto, anche se questa volta manca la vettura fuoriclasse con quotazioni a otto cifre. La più cara in assoluto tra le 294 vetture proposte da Bonhams, Gooding & Co. e RM Sotheby’s, è una Porsche 911 Carrera RSR 2.1 Turbo Martin Racing...
Redazione Ruoteclassiche
Carica altri articoli