Personaggi
21 March 2020 | di Giancarlo Gnepo Kla

Ayrton Senna: Buon Compleanno campione!

Campioni si nasce, e lui… lo nacque. Ayrton Senna è tra le leggende del motorsport, un tragico incidente ce l’ha portato via a Imola nel 1994, ma oggi vogliamo festeggiare ugualmente il suo 60° compleanno.

Non possiamo cambiare la storia, purtroppo, ma possiamo celebrarla e perpetuare il ricordo dei suoi grandi protagonisti. In questo 21 marzo 2020 ricorre il 60° compleanno di Ayrton Senna e vogliamo rendergli omaggio. Senna emerge subito, sin dagli esordi in go kart: oltre al “manico” ha la stoffa del campione. Quella ahimè non si impara, o ce l’hai dentro o semplicemente non ce l’hai. Il suo sguardo malinconico celava una grande, ardente passione, quella per la velocità. Vincere è l’imperativo, perchè non si scende a compromessi per il gradino più alto del podio:“Correre, competere, è nel mio sangue. Fa parte di me, fa parte della mia vita. L'ho fatto per tutta la vita e spicca su tutto il resto” diceva, e così è stato.

Che cos'è un campione? A rendere grande Ayrton Senna non sono state le vittorie (pur tante ed epiche), ma il suo essere: umano. Non aveva un carattere accondiscendente, ma era determinato, coraggioso e generoso, come dev’esserlo ogni leader degno di tale nome. Cos’è un campione sennò? Qualcuno che corre e basta? Non di certo. Qualcuno che vince? Non basta… Un faro, un modello da seguire, una fonte di ispirazione per l’avvenire. Una persona capace di fare la differenza anche con i gesti, con gli sguardi e ovviamente con dei risultati straordinari. Ecco cos’è un campione. Per questo motivo il mondo si è commosso quel tragico 1° maggio 1994: di gente così ne nasce poca, ma il loro nome resta sempre inciso a fuoco nelle pagine più belle della Storia e nei cuori di tutti noi. Buon compleanno Ayrton!

Condividi
COMMENTI