Auto
20 September 2019 | di Alberto Amedeo Isidoro

Bugatti, riecco la baby Type 35 del piccolo Roland

La Bugatti compie 110 anni e la ciliegina sulla torta è un gioiellino che farà sognare a occhi aperti gli appassionati più piccoli. Ma non solo...

Così realistica, così incredibilmente curata in ogni dettaglio da sembrare... un'auto vera. Il prototipo Bugatti Baby II, realizzato per festeggiare i 110 anni del glorioso costruttore di automobili francese, riproduce fedelmente, in scala ridotta, l'iconica Type 35.

Come quella del piccolo Roland. Al Salone di Ginevra il pubblico ne aveva già assaggiato un'anteprima, una maquette realizzata con una sofisticata stampante 3D assai suggestiva che lasciava intuire quello che sarebbe stato il modello in scala definitivo. Un giocattolo decisamente prezioso - e costoso: 30.000 euro(!) - che la casa francese costruirà in una serie limitata di 500 pezzi (già tutti prenotati) e che, proprio come l'originale Bugatti Baby realizzata per il quarto compleanno del piccolo Roland, il quarto figlio di Ettore Bugatti, sarà spinta da un piccolo motore elettrico alimentato a batteria.

Per grandi e piccini. La macchinina, che conserva tutto il fascino dell'originale Bugatti Baby, beneficia ovviamente di tutti i progressi tecnologici fatti dall'industria automobilistica nel corso degli ultimi anni. Le gomme sono state appositamente messe a punto dalla Michelin, mentre la strumentazione tradizionale è stata sostituita con un moderno indicatore della carica della batteria. Rispetto all'originale Baby, inoltre, questa "Bugattina" sarà più grande: la scala non sarà più 1:2 ma 1,5:2. Quindi, "solo" il 25% in meno di quella vera. Una scelta non casuale e che, c'è da scommetterci, verrà accolta con grande favore da tutti quei papà che non hanno dimenticato di essere stati anche loro bambini.

TAGS bugatti
Condividi
COMMENTI