Auto
22 novembre 2007 | di Redazione Ruoteclassiche

BULLISMO DI MASSA

Definirlo "poliedrico" è dire poco. Il Volkswagen "Typ 2" - comunemente noto come "Bulli" - compie sessant'anni. Per festeggiare degnamente il traguardo, 71.000 appassionati di ogni età e 5000 "Bulli" si sono ritrovati in ottobre ad Hannover (in Germania). Alcuni fan sono arrivati dalla lontana Australia, orgogliosi di poter esibire i loro "Trasporter" coloratissimi in una "tre giorni" all'insegna degli anni Settanta, con tanto di concerto conclusivo dei "The Who".

Il prototipo del "Bulli" fu presentato alla stampa l'11 novembre del 1949; aveva un motore di 1131 cm3 da 25 CV e raggiungeva gli 80 km/h. Il suo predecessore, al quale però si fa risalire la stirpe, è il "Plattenwagen" del 1947, con motore posteriore di 1584 cm3 da 46 CV, accoppiato a un cambio a quattro marce rapportato per permettere una velocità massima di 50 km/h.

TAGS Volkswagen
Condividi
COMMENTI