Regolarità
19 ottobre 2018 | di Laura Ferriccioli

Coppa Milano-Sanremo, presentata la seconda edizione

Sono aperte le iscrizioni alla prossima rievocazione della Coppa Milano-Sanremo, presentata ieri nella cornice dell'Hotel Melià del capoluogo lombardo.

Passione sportiva in grande stile. Sarà un'edizione ricca di novità. L'undicesima rievocazione di quella che è una delle corse più affascinanti e più ricche di storia nel panorama delle “grandi classiche” tornerà dal 28 al 30 marzo 2019 con una serie di “più” dalla sua: più km da percorrere, più prove speciali, più centri abitati coinvolti come usava nella prima edizione, fino al 1973, e con l'aggiunta, inoltre, di una nuova classe turistica e di un importante gemellaggio. Non solo: anche glamour e respiro internazionale saranno al top con un gran finale nel Principato di Monaco. Ma andiamo con ordine: lungo un percorso di 600 km, la manifestazione si snoderà come da tradizione tra Lombardia, Piemonte e Liguria, mantenendo lo spirito di passione dei “gentlemen drivers” che la idearono nel 1906. I paesi e le località toccate dalla gara saranno circa un centinaio, in uno spettacolare tragitto che, come sempre, andrà dall'entroterra ai paesaggi marini e ai colori primaverili della Riviera Ligure.

Donne e motori con la Coppa delle Dame. Competizione e spettacolarità saranno assicurate da oltre ottanta prove speciali, aumentate dopo il successo del grande rilancio della corsa nel 2017. La partecipazione sarà a numero chiuso, con un massimo di cento automobili costruite tra il 1906 e il 1976, munite di passaporto Fiva (o anche di fiche Fia Heritage, omologazione Asi, fiche Aci Sport o munite di appartenenza a un registro di marca). Anche stavolta si disputerà la Coppa delle Dame, riservata a equipaggi femminili, inserita già nella Milano-Sanremo all'inizio del secolo scorso grazie a un'intuizione degli organizzatori. All'epoca era assai raro trovare sezioni dedicate al gentil sesso nelle gare automobilistiche, eppure, nell'edizione del 1929 della Coppa, sono state ben cinque le signore che hanno raggiunto la Città dei Fiori classificandosi regolarmente al termine degli oltre 300 km.

Il programma. Dopo le verifiche tecniche all'Autodromo di Monza e la parata inaugurale delle vetture, giovedì 28 marzo la carovana attraverserà il centro di Monza alla volta di Milano. Qui, con un vero e proprio défilé nel Quadrilatero della moda, le auto raggiungeranno via Montenapoleone, dove saranno presentate al pubblico. Venerdì 29 gli equipaggi saranno poi ai nastri di partenza nel centro cittadino: la prima giornata di corsa si concluderà, come di consueto, a Rapallo, dopo i bellissimi paesaggi che da sempre fanno innamorare amanti della regolarità classica, appassionati di corse d'epoca e turisti “slow”. Sabato 30 sarà poi il giorno della sfida definitiva: da Rapallo a Sanremo driver e navigatori affronteranno le ultime prove in vista del traguardo, che dovrebbe essere tagliato dalle prime vetture a metà pomeriggio.

Super finale monegasco. Nell'ottica di un'allure internazionale ancora maggiore, quest'anno la Coppa Milano-Sanremo dopo l'arrivo nella Città dei Fiori si sposterà a Monte Carlo per la cena di gala e la cerimonia finale di premiazione, unendo così due luoghi simbolo del motorsport internazionale come il circuito di Monza e il Principato di Monaco. Altra new entry di questa edizione sarà la partnership con il Bernina Gran Turismo, candidato agli Historic Motoring Awards 2018: ai concorrenti della competizione engadinese saranno riservate agevolazioni speciali per partecipare alla Milano-Sanremo e lo stesso sarà per i team della Coppa che vorranno cimentarsi con le loro storiche lungo il Passo del Bernina.

Per maggiori informazioni. Oltre al sito Internet della manifestazione si possono visitare gli stand della Coppa Milano-Sanremo ad Auto Moto d'Epoca, alla fiera di Padova dal 25 al 28 ottobre, e a Milano AutoClassica dal 23 al 25 novembre. Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 1 marzo 2019.

Condividi
COMMENTI