Eventi
05 settembre 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Distinguished Gentleman’s Ride, grande evento globale per aiutare la ricerca

L'obiettivo è nobilissimo, a testimonianza di quanto gli eventi di motori sappiano coniugarsi alla sensibilità verso chi patisce gravi patologie: supportare - attraverso la Movember Foundation - la ricerca contro il cancro alla prostata e la prevenzione del suicidio maschile.

Sesta edizione. Nel 2012 si è svolta la prima edizione del Distinguished Gentleman's Ride, con la partecipazione di qualcosa come 2500 rider in 64 città del mondo, e i fondi dopo cinque anni hanno raggiunto la ragguardevole cifra 13 milioni di dollari raccolti. Quest'anno, il 30 settembre, la manifestazione globale dedicata ai motociclisti (con qualsiasi tipo di due ruote di oggi e di ieri) arriva alla sua sesta edizione con obiettivi chiari: coinvolgere 70.000 rider in 95 Paesi per aggiungere altri 6 milioni di dollari per la ricerca.

Italia sul gradino più alto del podio. Lo scorso anno, in Italia, l'affluenza è stata record - 1366 partecipanti in 44 città -, tanto che il ride di Milano ha fatto conquistare al nostro Paese il gradino più alto del podio per partecipazione, davanti a Madrid e Buneos Aires.

Crescita costante. "Gli ultimi anni hanno visto The Distinguished Gentleman's Ride crescere molto più di quanto avrei mai potuto immaginare, non solo in termini di numero di partecipanti, ma anche di persone che hanno deciso di fare controlli preventivi", ha dichiarato il fondatore Mark Hawwa. "Lavorare accanto alla Movember Foundation ci ha permesso di diffondere la conoscenza su questo tipo di malattie spesso sottovalutate ma che, ogni anno, colpiscono quasi un milione di uomini in tutto il mondo".

Un premio ai più generosi. Le iscrizioni si sono aperte il 1° agosto sul sito dell'evento; importanti sponsor come Triumph Motorcycles, Zenith Watches ed Heldon Helmets metteranno in palio nei confronti dei partecipanti più generosi nelle loro donazioni quattro nuovissime moto, cinque orologi creati su misura e cento caschi artigianali.

Condividi
COMMENTI