Auto
05 febbraio 2009 | di Redazione Ruoteclassiche

DUE POSTI AL SOLE

Piccola ed economica come un'utilitaria, la Fiat "X1/9" ha doti da vera sportiva: tetto rigido apribile, motore centrale di 1290 cm3 da 75 CV Din a 6000 giri/min, tenuta di strada superba. La prima serie, col "1300" e quattro marce, è la più riuscita.

Il modello fu, però, apprezzato più all'estero che in Italia: è stato prodotto, nelle varie serie, in 180.000 esemplari, dal 1972 al 1989. Oggi è destinato a rivalutarsi, pur essendo ancora accessibile.

I ricambi sono economici e il restauro, tutto sommato, facile: unico punto debole è la ruggine, che tende a fiorire con una certa frequenza dentro il vano bagagli posteriore e all'interno del lamierato che congiunge i fari a scomparsa.

TAGS fiat
Condividi
COMMENTI