Auto / News / Regolarità
15 marzo 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

Fiat Panda 4×4, reginetta del deserto

Tremila chilometri, sette tappe e 400 equipaggi provenienti da tutto il mondo sono soltanto alcuni dei record del "Panda Raid", gara di regolarità nel deserto riservata alle Fiat Panda storiche.

Da Madrid a Marrakesh, attraversando terreni impervi, passaggi difficili tra rocce, sabbia e polvere: un'impresa che per la rocciosa utilitaria a trazione integrale della Casa torinese non ha certo dell'impossibile. Si è infatti concluso col trionfo della meccanica questo viaggio avventuroso nel deserto, una manifestazione di successo giunta ormai alla sua decima edizione. Un tour de force che, quest'anno come quelli passati, è stato in grado di regalare grandi soddisfazioni agli equipaggi partecipanti.

Il "Pandino" - come lo chiamano affettuosamente gli appassionati - nella sua declinazione 4x4 resta uno dei mezzi più versatili nel vasto e vario panorama dei mezzi da lavoro. Leggera e maneggevole, la Panda 4x4 vanta doti di arrampicatrice che, a più di trent'anni dal lancio - è apparsa per la prima volta sul mercato nel 1983 -, fanno ancora scuola.

All'esercito delle storiche, in vero assetto da battaglia per affrontare le mille peripezie che solo un viaggio del genere sa riservare, si è unita anche una moderna Panda Cross 4x4. A corredo dell'articolo vi proponiamo una piccola gallery che racchiude alcuni dei momenti più salienti del rally.

A.A.I.

Condividi
COMMENTI