Auto
26 June 2020 | di Giancarlo Gnepo Kla

Fiat Panda, i 40 anni della scatola magica

A 40 anni dal debutto la Fiat Panda continua a sorprendere, del resto le cose più semplici sono anche le più originali.

Il successo della Fiat Panda è dovuto al suo essere una vettura “per tutte le occasioni”, così venne definita dopo il lancio nel 1980 al Salone di Ginevra. Di lì a poco le nostre strade avrebbero visto milioni di esemplari di questa “scatola magica” piena di idee originali. A 40 anni dalla presentazione della Fiat Panda, FCA ha realizzato tre video che celebrano la beniamina delle città italiane ponendo l’accento sui vari aspetti che hanno determinato il grande successo dell’utilitaria torinese: Powertrain, Stile e Smart Solution. In ciascun video Luca Napolitano, Head of EMEA Fiat & Abarth Brands racconterà i segreti di ciascuna di queste aree insieme ai responsabili dei vari dipartimenti dello sviluppo prodotto.

Evoluzione motoristica. Nel primo video disponibile sui canali social del marchio Fiat, Luca Napolitano ripercorre la storia dei motori e delle innovazioni tecnologiche che hanno debuttato con la Fiat Panda, ospite Maria Grazia Lisbona, Propulsion Systems Chief Engineers & Program Management di FCA. Insieme ripercorrono le peculiarità tecniche che hanno contraddistinto le tre generazioni di Panda. Dai primi motori derivati dalla Fiat 126 e 127 per Panda 30 e Panda 45, alla trazione 4x4, un tipo di trasmissione che in quegli anni era inusitata su una vettura cittadina; così come il primo motore diesel proposto su una vettura di Segmento A. Nel 1986 arriva la grande novità, una nuova famiglia di propulsori: i leggendari motori “Fire”. Lo schema è il classico 4 cilindri, ora con raffreddamento a liquido e distribuzione con albero a camme in testa.

La storia continua. Dopo quasi 25 anni di carriera, nel 2003 arriva la seconda serie della Fiat Panda, ancora più funzionale e ricca di contenuti. I tempi sono cambiati e anche i motori diesel si sono evoluti, debutta una nuova generazione di motori a gasolio comincia l’era del “MultiJet”. Nel 2004 inizia la commercializzazione del rivoluzionario diesel da 1,3 litri a iniezione diretta. Nel 2006 arriva la Panda 100 HP, una piccola sportiva con motore 1.4 16 valvole da 100 CV capace di coprire lo 0-100 km/h in 9,5”. Nello stesso anno debutta anche la Panda Natural Power, la prima auto cittadina con motore a metano prodotta su larga scala a partire da un motore 1.2 Fire 8 valvole con doppia alimentazione benzina-metano. Due anni dopo la gamma la gamma si completa con la variante benzina-GPL. Del resto è così sin dal suo esordio: c’è una Panda per ogni esigenza…

Non c’è due senza tre. La terza generazione della Fiat Panda viene presentata nel 2011 al Salone di Francoforte. Evoluzione concettuale della serie precedente, la nuova Panda segna il ritorno della produzione in Italia: la reginetta del segmento A è prodotta nello stabilimento di Pomigliano d’Arco. In questi anni cresce l’attenzione per l’ambiente e Panda accetta la sfida: anche la motorizzazione metano “mette il turbo”, nasce così la variante TwinAir Turbo Natural Power da 80 cavalli. Un motore brillante e dall’elevata potenza specifica, capace di abbinare basse emissioni e consumi ridotti senza rinunciare alla piacevolezza della guida.

Una nuova era. Lo sorso febbraio stati presentati i nuovi motori FireFly che andranno ad equipaggiare i modelli compatti di FCA. La Panda FireFly adotta un inedito propulsore tre cilindri da 1 litro di cilindrata, proposto in versione aspirata da 70 cavalli abbinato a un motore elettrico BSG (Belt Driven Starter Generator) con potenza di picco pari a 3,6 kW. Questa tecnologia permette di ridurre consumi ed emissioni, traghettando il marchio verso una mobilità economica, rispettosa dell’ambiente e delle esigenze di una società in continuo mutamento. Le nuove motorizzazioni mild-hybrid segnano così l’inizio di una nuova fase di sviluppo per le motorizzazioni FCA in un mondo automotive proiettato verso l’elettrificazione.

Fedele a sé stessa. In 40 anni la Fiat Panda ha saputo evolversi, rimanendo fedele a sé stessa e diventando l’auto dei record: da 8 anni, consecutivi, è la vettura più venduta in assoluto in Italia. Con oltre 375 mila auto vendute ogni anno, Panda è leader del mercato europeo delle “piccole” insieme alla sorella Fiat 500. Prima tra le city car a proporre la trazione 4x4: compatta e inarrestabile, dall’Etna alle Dolomiti ha saputo adattarsi ad ogni situazione, dall’uso professionale a quello ludico fino a diventare un’icona di stile, un must anche per i frequentatori delle mete più eleganti.

Condividi
COMMENTI