Eventi
26 ottobre 2018 | di Gaetano Derosa

Fiera di Padova, Ruoteclassiche c’è!

Ruoteclassiche è presente alla rassegna patavina con uno stand di 180 metri quadri che condivide con Catawiki e Dreaming Classic.

Siamo al padiglione 4. Se non siete ancora passati a trovarci, fatelo. Siamo al padiglione 4, a due passi dagli stand di Volvo e Porsche. Oltre alle riviste, agli allegati e alle pubblicazioni speciali della nostra Casa Editrice, troverete tante interessanti novità.

Passate a trovarci. In bella mostra, nella sua lucidissima livrea rossa, l'Alfa Romeo Montreal con cui abbiamo replicato il raid di 2400 chilometri da Reggio Calabria a Lubecca - quasi 2400 chilometri - organizzato dalla nostra consorella Quattroruote 46 anni fa. Dietro alla vettura abbiamo allestito una "redazione distaccata": troverete i giornalisti di Ruoteclassiche impegnati nella redazione degli articoli che vi stanno raccontando passo passo la fiera.

C'è anche Catawiki. La postazione di Catawiki, piattaforma online di aste che conta ogni mese oltre 14 milioni di visitatori e ospita più di 300 vendite all'incanto a settimana, è accanto al nostro desk. "Ciascuna delle nostre aste - spiega Marco Faloppa, responsabile delle partnership strategiche dell'azienda - è curata da un esperto in quel determinato campo. Il nostro team di specialisti valuta ogni singolo oggetto offerto dai venditori per determinare la sua idoneità all'asta. Questo garantisce una qualità molto alta e una scelta ampia".

Compagni di stand. Oltre alla Alfa Romeo Montreal, è presente al nostro stand anche una bellissima Honda CB 750 Four, che richiama la copertina di Motoclassiche, fascicolo che ritorna in edicola e che sarà disponibile già all'Eicma. Si tratta di un magazine di 144 pagine con articoli tutti da gustare. Un esempio? Vi racconteremo la storia delle moto che hanno vinto la Parigi Dakar. Nelle ultime pagine, spazio a un listino completo con le quotazioni aggiornate dei modelli storici. A farci compagnia, nel nostro spazio espositivo c'è anche Federperiti, che con Ruoteclassiche organizza i corsi di formazione per periti di auto storiche, e Umberto Ferrari, organizzatore di gare internazionali che con il suo portale online Dreaming Classic offre consulenze a chiunque voglia avvicinarsi al mondo della regolarità per auto storiche.

Condividi
COMMENTI