Auto
15 August 2019 | di Cesare Emanuele Scanzi

Ford GT40 P/1075 “Continuation”: per sentirsi Jackie Ickx

Tre aziende legate alla Ford GT40 lanciano una mini serie di 50 unità riprodotte secondo le specifiche dell'auto con cui Jackie Ickx vinse la 24 Ore di Le Mans del 1969

Quella del 1969 fu una 24 Ore di Le Mans da ricordare: Jackie Ickx eseguì la sua famosa partenza “camminata” per protestare contro la normale procedura, considerata troppo pericolosa e che costò la vita all’inglese John Woolfe, che si precipitò al volante della sua Porsche 917 non allacciandosi bene le cinture di sicurezza. Matra schierò la nuova MS 650 Barchetta, Ferrari la 312 P aggiornate con “Coda lunga”e Ford si presentò con la “vecchia” GT40 MK2, tra cui l’esemplare con telaio P/1075, vincitrice l’anno prima.

Il mito si rinnova. Dopo quell’indolente e provocatoria partenza, Jackie Ickx e Jackie Oliver vinsero la corsa e fecero di quella GT40 una delle auto da corsa più famose della storia. Per rendere omaggio a questo esemplare Safir GT40 (proprietaria del marchio GT40 e unico autorizzato alla costruzione di GT40 punzonate con il numero di telaio originale e secondo la numerazione progressiva originale), Superformance (uno dei più titolati costruttori di repliche fedeli), e Gulf Oil hanno creato una partnership per la produzione di un piccolo numero di esemplari della GT40“continuation” allestita secondo le specifiche corrette dell’esemplare con telaio P/1075. Ne saranno costruite 50, identificate da una targhetta recante il numero progressivo del telaio secondo la numerazione originale (P/xxx), i nomi dei venticinque tecnici che costruirono la P/1075 diventando “i padri del suo successo” e una chitarra elettrica Gulf GT40 in serie speciale.

Tutte identiche alla P/1075 di Le Mans. Ognuno dei 50 esemplari costruiti sarà perfettamente identico, fino all’ultimo bullone, “alla 1075”. L’unica licenza all’originalità è l’impiego di alcuni materiali moderni, una scelta subordinata a esigenze di maggior sicurezza e affidabilità. Le 50 P/1075 “Continuation” sono equipaggiate con un motore Roush V8; il cliente può scegliere la versione “302” da cinque litri o il mostruoso “427” da 7 litri. Due i cambi, un quattro marce Quaife RFQ oppure uno ZF RBT.

Un’auto, tre declinazioni. La GT40 P/1075 “Continuation” si può acquistare in te configurazioni: la prima, quella stradale, la rende un’auto potenzialmente utilizzabile tutti i giorni: ha persino l’aria condizionatae costa 201.000 euro. Il secondo step è la versione da pista, pensata per i track day: costa oltre 300.000 euro. La terza P/1075 è la copia esatta della vettura guidata da Jackie Ickx nel 1969: è infatti dotata di omologazione FIA per partecipare ai campionati di gare storiche in circuito. Costa 390.000 euro.

Condividi
COMMENTI