Auto
09 agosto 2018 | di Dario Tonani

Ford Mustang, un’icona a quota dieci milioni

È uscita dagli stabilimenti Ford di Flat Rock Assembly, nel Michigan (Usa), l'esemplare numero 10.000.000 di Mustang, da mezzo secolo l'auto sportiva più venduta negli Stati Uniti.

(Quasi) come la prima costruita. Si tratta di una GT Convertible, equipaggiata con motore V8 da 450 CV e cambio manuale a sei rapporti, in livrea Wimbledon White, la stessa della prima Mustang di serie del lontano 1964 (Vin 001): allora però, il propulsore sviluppava soltanto 164 CV e la trasmissione era a tre marce (ai tempi fu acquistata da un pilota civile canadese).

"Hero car". I festeggiamenti per l'invidiabile traguardo della Mustang (la razza di cavalli che dà il nome al modello) coinvolgerà anche il quartier generale Ford di Dearborn, con la presenza di tre aerei da combattimento P-51 Mustang del secondo conflitto mondiale e una coreografica parata di "Hero car" realizzate nel corso degli ultimi cinquant'anni negli storici stabilimenti di Flat Rock, dove la celeberrima pony car è tuttora in produzione.

Ha conquistato anche l'Europa. Nel Vecchio Continente, dal lancio avvenuto nel 2015, Ford ha venduto oltre 38.000 esemplari della sua iconica sportiva: per vendite i Paesi più "recettivi" sono stati, nel 2017, Germania, Regno Unito, Francia, Belgio e Svezia. In 13 mercati europei (tra i quali Inghilterra e Spagna), la Mustang ha additittura superato la Porsche 911.

Condividi
COMMENTI