"Fuoriserie", molte le mostre a tema - Ruoteclassiche
Eventi / News
13 June 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

“Fuoriserie”, molte le mostre a tema

Si è svolta il 7-8 giugno, in due grandi padiglioni del nuovo polo fieristico di Roma, l'ottava edizione di Fuoriserie, mostra-mercato dedicata al collezionismo. In tono minore, causa crisi, la presenza di commercianti e ricambisti; in compenso, club, scuderie e registri di marca hanno dato vita a iniziative collaterali e sviluppato temi sull’auto e la sua storia seguiti con molto interesse dal pubblico.

Il Circolo Romano La Manovella ha inserito in Fiera una tappa della gara di regolarità organizzata in occasione della rievocazione storica del Criterium di Roma, con in palio il secondo Trofeo Roberto Bonazzi, compianto presidente cofondatore del più antico circolo d’Italia. Altri raduni hanno visto la partecipazione del Club Alfa Roma, del Colosseum e del Laurentum. Il Registro Fiat Italiano ha festeggiato i cinquant’anni dell’“850”, presentando vari modelli delle popolare vetturetta di casa Fiat. Lanciata nella primavera del 1964 e prodotta in oltre 2 milioni di esemplari sino al 1971 era destinata a colmare il vuoto tra la “600”, di cui rappresentava la naturale evoluzione con un bagagliaio e un motore più potente, e la più impegnativa e costosa “1100”.

La Scuderia Jaguar Storiche, con il tema “Viaggiare nel lusso”, ha messo in mostra alcune eleganti berline che facevano concorrenza alle più blasonate e costose Rolls Royce e Bentley. Tra tante vetture di pregio, il Circolo Pontino presentava tre interessanti Lotus: una “23” da competizione, una “Eleven”, e una “Elite”. In flessione i passaggi di mano delle vetture in vendita da commercianti e privati. Gli scambi si sono concentrati soprattutto sui modelli sportivi Alfa Romeo degli anni 60, con prezzi più o meno in linea con le nostre quotazioni: a seconda delle condizioni, dai 10 ai 20 mila euro e sino ai 25 mila e oltre per i “Duetto” nelle prime versioni. Pressoché ferma l’offerta delle auto ante ’45, che difficilmente trovano compratori al di fuori dei veri appassionati e scarsissima anche quella delle moto: le giapponesi in particolare, con prezzi tra i 2 mila e i 5 mila euro, sono rimaste invendute. (G.F.)

TAGS fuoriserie
Condividi
COMMENTI