Garage Band
09 aprile 2018 | di Paolo Sormani

Con una Ford LTD Crown Victoria alle calcagna…

Magnifici ragazzi i Beastie Boys, nonostante il nome. Prima hanno portato la loro attitudine da punk newyorkesi nel rap, poi l’hanno sdrammatizzato con il loro senso dell’umorismo. C’è molto divertimento anche in “Sabotage”, il clip del 1994 nel quale si calano in una serie poliziesca anni Settanta dallo stesso titolo. I protagonisti sono ovviamente loro tre, con il giusto scialo di baffoni a manubrio, pettinature afro e atroci pantaloni a zampa.

Essendo una parodia, ci ritroviamo tutti gli stereotipi di “Starsky e Hutch”, “Sulle strade di San Francisco” e “Baretta” messi insieme. Compresa l’auto della polizia della situazione, la tipica scatola da scarpe in lamiera made in Michigan. In questo caso è una Ford LTD Crown Victoria prima serie del 1983, un modello realmente adottato da molte forze di polizia e prodotto in un 1.900.000 esemplari circa fino al 1991. Ci sono tutti, ma proprio tutti gli stereotipi dell’inseguimento. Compreso l’inevitabile momento in cui, non si sa perché, un’auto prima o poi deve schiantare una pila di cartoni vuoti in un vicolo.

Anche senza scene d’azione, “Sabotage” resta un pezzone. La rivista Rolling Stone l’ha incluso fra le 500 canzoni più importanti di tutti i tempi. Di suo, il videoclip diretto da Spike Jonze (il regista della stralunata commedia “Essere John Malkovich”) ricevette cinque nomination agli MTV Awards ‘94. Peccato che la stessa MTV avesse censurato alcune scene originali, come quella in cui un uomo è lanciato fuori da un’auto in corsa. E che sarà mai.

Paolo Sormani

Condividi
COMMENTI