Eventi / News / Regolarità
17 settembre 2015 | di Alvise-Marco Seno

Gran Premio Nuvolari 2015, al via un’edizione da record

Il prossimo weekend 330 equipaggi, in rappresentanza di 19 Paesi, si misureranno con i cronometri in un percorso di oltre mille chilometri. Lungo il tracciato, oltre a 81 prove cronometrate, ben tre trofei: Coppa Giorgio e Alberto Nuvolari, Coppa Ciano e Coppa Luigi Arcangeli. Partenza venerdì 18 alle 13 da Piazza Sordello a Mantova puntando verso il Mar Tirreno. Ruoteclassiche sarà nella mischia per raccontarvi le emozioni della gara.

L’edizione 2015 del Gran Premio Nuvolari si annuncia particolarmente speciale. Nell’anno del venticinquesimo anniversario della competizione che rende omaggio a Tazio Nuvolari (si tenne per la prima volta durante la 1000 Miglia del ‘54, un anno dopo la scomparsa del Nivola, come parte del percorso tra Mantova, Cremona e Brescia) gli organizzatori (Mantova Corse, ACI Mantova e Museo Tazio Nuvolari) hanno preparato un programma ricco di sorprese.

Nei tre giorni della corsa, valida per il Campionato Internazionale Grand’Eventi 2015, 330 automobili storiche prodotte tra il 1919 e il ’69 animeranno quella che da molti è considerata la più difficile e probante tra le manifestazioni di regolarità.

I numeri
Il percorso si snoderà lungo un tracciato di quasi 1060 chilometri, attraversando cinque regioni d’Italia e toccando due mari. Il Gran Premio Nuvolari, così, accenderà le strade e le località tra le più affascinanti del bel Paese. L’elemento paesaggistico, del resto, è solo la cornice a una gara eccitante dal punto di vista competitivo: quindici gruppi distinti di prove per un totale di ottantuno prove cronometrate e sei prove di media. Le vetture transiteranno da due autodromi (San Martino del Lago a Cremona e Varano de Melegari a Parma), due valichi appenninici (il Passo della Cisa e la Bocca Serriola) e una serie di “circuiti cittadini”.

Quest’anno, inoltre, l’organizzazione ha reso ancora più avvincente la competizione con tre gran premi rievocativi, che andranno a determinare una speciale classifica con premiazione dedicata: Coppa Giorgio e Alberto Nuvolari (a Mantova), Coppa Ciano (a Livorno) e Coppa Luigi Arcangeli (sulle colline dell’Emilia Romagna).

Il Gran Premio Nuvolari ed Eberhard
Anche quest’anno l’evento si unisce al marchio di orologeria Eberhard & Co, partner ufficiale della manifestazione dal 1991. Il marchio svizzero ha una passione speciale per Tazio Nuvolari e ha dedicato all’asso mantovano una collezione di segnatempo meccanici. Nel 2015 il brand dedica al Nivola il Tazio Nuvolari 336 (modello che celebra il record di 336 km/h raggiunti dal pilota con l’Alfa Bimotore sulla Firenze-Mare nel 1935) e il Tazio Nuvolari Desk Clock da tavolo.

Il progamma
Nella giornata di oggi (dalle 16 alle 18.30) e domani mattina (tra le 8 e le 12) le vetture saranno a Mantova, tra Palazzo Te, Viale Te e Piazza Sordello per le verifiche tecniche e sportive. Domani, alle ore 13, dalla pedana di Piazza Sordello, la prima vettura prenderà il via seguendo il percorso in senso “anti-orario” e puntando a Sud, verso la costa Tirrenica.

1ª TAPPA (venerdì 18 settembre). Mantova, Autodromo di San Martino del Lago, Noceto, Fornovo di Taro, Autodromo di Varano del Melegari, Passo della Cisa, Aulla, Fosdinovo, Carrara, Massa, Forte dei Marmi

2 ª TAPPA (sabato 19 settembre). Forte dei Marmi, Pisa, Livorno (Rievocazione della Coppa Ciano), Quercianella, Casciana Terme, Volterra, Siena, Borgoscopeto, Castelnuovo Berardenga, Arezzo, Le Ville, Città di Castello, Passo di Bocca Serriola, Urbania, Urbino, Saludecio, Coriano, Rimini.

3 ª TAPPA (domenica 20 settembre). Santarcangelo di Romagna, Cesena, Meldola, Lugo, Argenta, Ferrara, Borgofranco, Poggio Ruscio, San Giacomo delle Segnate, Bondanello, San Benedetto, Castel d’Ario e Mantova.

Alvise-Marco Seno

Condividi
COMMENTI