Auto / News / Personaggi
01 ottobre 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

In BMW per il restauro la 507 Roadster di Elvis Presley

Come documenta il breve video che vi presentiamo qui sotto, alla fine è approdata in BMW, a Monaco di Baviera, la "507 Roadster" (telaio 70079) appartenuta ad Elvis Presley. La vettura, prodotta dal 1956 fino al 1959 in soli 252 esemplari, venne usata dalla Casa tedesca come muletto per le competizioni. Solo successivamente, rimessa a nuovo, fu acquistata dalla star americana per utilizzarla come auto personale durante la sua permanenza da militare in Germania, nel 1958 (a un prezzo molto più basso di quello di listino negli Stati Uniti, dove il modello era destinato).

Per prima cosa Elvis dicise di cambiare il bianco originario con un rosso di provenienza Porsche, a quanto pare esasperato dal fatto di ritrovarsi di continuo la carrozzeria scarabocchiata a rossetto dalle fan, che gli lasciavano messaggi d'amore. Quando Presley tornò Oltreoeceano la vettura lo seguì, ma cambiò presto proprietario e finì nelle mani di un appassionato di gare di accelerazione, che gli sostituì il motore V8 3,2 litri, il cambio e l'assale posteriore con componenti americani di facile reperibilità.

Nel 1968 arrivò nel garage di un collezionista californiano, Jack Castor, che l'ha conservata - priva di motore - fino a oggi. La BMW l'ha "rilevata" e la terrà esposta per qualche tempo nelle condizioni del ritrovamento, per poi avviare un lungo restauro (un paio d'anni di lavoro, almeno) che la riporterà allo splendore di un tempo.

Condividi
COMMENTI