In vendita il motorhome della Scuderia Ferrari - Ruoteclassiche
News
07 March 2022 | di Giancarlo Gnepo Kla

In vendita il motorhome della Scuderia Ferrari

Durante l’Historic Minardi Day 2021 a Imola, Finarte aveva riportato agli onori delle cronache l’Iveco 370 che, dagli anni 90 in poi, ha ospitato alcuni dei più importanti piloti di F1 transitati nelle fila del Cavallino. Ora lo speciale bus è nuovamente in vendita.

Il motorhome in questione, indicato come “Iveco Fiat 370 12-30 Orlandi Domino HD” venne adoperato per la prima volta nel 1993, dopo essere stato appositamente modificato secondo le richieste della Ferrari. Realizzato dalla Orlandi nel 1992, sulla base dell’Iveco 370 12-30 in configurazione gran turismo, il veicolo prevede una particolare disposizione interna, con la sala briefing e l’area relax per i piloti. Tra le specifiche vi sono poi le pareti insonorizzate e i vetri oscurati. E, tra le dotazioni, non mancano il gruppo elettrogeno, un sofisticato impianto di climatizzazione, la TV satellitare e la connessione Internet. Ma la vera chicca è il lettino per massaggi.

La storia. In oltre 10 anni di servizio, il Motorhome Scuderia Ferrari ha ospitato diversi protagonisti assoluti della Formula come Jean Alesi, Gerhard Berger, Eddie Irvine Ruben Barrichello e, soprattutto, il sette volte campione del mondo Michael Schumacher.
Tra il 1998 e il 2005, il bus divenne la base operativa per i test ufficiali Ferrari: a bordo del motorhome si sono svolti i briefing con i grandi tecnici legati alla casa di Maranello, da Jean Todt a Ross Brown fino a Stefano Domenicali.

Non è la prima volta. La vendita dell’Iveco 370 Motorhome è stata annunciata nelle scorse ore dalla società svizzera Leo Trust – The Financial Service Company, con un cartellino di 200 mila euro.
Si tratta del secondo veicolo della Scuderia Ferrari immesso sul mercato, che segue quanto avvenuto nel 2018, quando Bonhams propose Rétromobile Paris un più recente motorhome Iveco Orlandi Domino HDH del 2001.

Gran comfort. Quest’ultimo, dalla lunghezza di 12 m, con motore da 380 CV e cambio automatico ZF a otto marce, prevede due aree relax per i piloti e venne progettato ponendo grande attenzione al comfort degli occupanti: si pensi alla toilette completa, alle postazioni con connessione internet e non mancavano le TV satellitari con schermi LCD e un sofisticato impianto di climatizzazione. Infine, le camere equipaggiate con comodissimi letti king size “Hastens Luxuria”. Il bus messo all’incanto da Bonhams ha all’attivo 90.000 km ed è stato accompagnato dal prezioso certificato di autenticità Ferrari, firmato dall’allora Team Principal Stefano Domenicali.

(Photo Credits Iveco 370 Orlandi Domino HD: Finarte; Iveco Orlandi Domino HDH: Bonhams)

Condividi
COMMENTI