Regolarità
20 July 2019 | di Alberto Amedeo Isidoro

Aperte le iscrizioni al 1000 Miglia Warm Up USA

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per il “1000 Miglia Warm Up USA 2019”, che andrà in scena a Washington D.C. dal 23 al 26 ottobre

Uno di quegli eventi a cui un appassionato di auto d’epoca e di corse non vorrebbe mai mancare. C’è tutta la magia della “corsa più bella del mondo” nel “1000 Miglia Warm Up USA”, che quest’anno 1000 Miglia S.r.l. ha organizzato a Whasington D.C. con l’Ambasciata italiana della capitale degli Stati Uniti, Alfa Romeo, Chopard, Alitalia e il Summit Point Motorsports Park.

Una Mille Miglia d’oltreoceano. Da ieri, sul sito internet della manifestazione, sono ufficialmente aperte le iscrizioni. Sulla scia del successo della prima edizione, quest’anno il “1000 Miglia Warm Up USA” si struttura come un evento ancora più grande e coinvolgente. Crescono sia il numero delle vetture partecipanti sia le giornate effettive di gara.

A lezione di regolarità. Prima di assaporare le sensazioni di una gara leggendaria e ricca di fascino come la Mille Miglia, gli equipaggi prenderanno parte a un training di formazione intensivo, mirato a fornire un quadro completo sui principi fondamentali che regolamentano una gara di regolarità.

Ottocento chilometri tra Virginia e Maryland. Per i piloti più esperti sarà soltanto un piccolo ripasso, per i neofiti alla prima esperienza con la loro auto da collezione una premessa necessaria (oltre che utile) per affrontare al meglio la gara. Le tre giornate di gara si articoleranno lungo un percorso di oltre 500 miglia - pari a 800 chilometri, più o meno la metà della Mille Miglia – che vedrà gli attraversamenti della Virginia e del Maryland. L’arrivo a Washington D.C., a Villa Firenze, residenza dell’Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, promette già ai partecipanti una speciale atmosfera italiana.

Tra classico e moderno. All’evento sarà ammesso un numero massimo di 40 vetture, suddivise in due classi 1000 Miglia Era e Post 1000 Miglia Era. La prima categoria include le vetture cosiddette eleggibili alla Mille Miglia (quindi modelli prodotti nel trentennio 1927-1957 e che sono apparsi in almeno una delle 24 edizioni di velocità) e, in aggiunta, una selezione di GT di grande rilevanza storica e collezionistica costruite nello stesso arco temporale. Nella seconda classe rientrano, invece, le vetture sportive, le GT e le supercar fabbricate dal 1958 ai giorni nostri. Due anche le categorie in cui - sulla base del numero di partecipazioni alla Mille Miglia negli ultimi sette anni - verranno suddivisi i partecipanti: novice e veteran.

In palio la Mille Miglia del 2020. Tra i premi, oltre alla’ambita prima Coppa USA (destinata all’equipaggio vincitore della classe 1000 Miglia Era), la garanzia di accettazione - per i due migliori equipaggi veteran e novice di ciascuna classe- alla prossima edizione della Mille Miglia.

Le iscrizioni chiuderanno alle ore 23:59 di lunedì 9 settembre, ora italiana. Entro l’11 settembre gli iscritti riceveranno comunicazione dell’avvenuta o meno accettazione.

Condividi
COMMENTI