Jaguar, le E-Type 60 formano una coppia modello - Ruoteclassiche
Auto
12 March 2021 | di Paolo Sormani

Jaguar, le E-Type 60 formano una coppia modello

Jaguar celebra il 60° anniversario della sua icona sportiva con la E-Type 60 Collection, sei coppie di Edition 60 coupé e roadster ispirate alle prime due originali, con colorazioni e dettagli esclusivi. Ognuna ha richiesto oltre cento ore di lavoro a Jaguar Classic.

Il 15 marzo Jaguar festeggerà il 60° anniversario della E-type con un regalo di compleanno unico: sei coppie di esemplari esclusivi in edizione limitata, denominate E-Type 60 Collection. Sono state realizzate da Jaguar Classic su altrettante E-type 3.8, restaurate e stilizzate in omaggio ai primi due esemplari “9600 HP” e “77 RW” che furono protagonisti del lancio al Salone di Ginevra. Moltissimo è stato scritto di questa icona degli anni Sessanta, protagonista della storia dell’auto fin dal suo debutto a Ginevra. Quando fu svelata il 15 marzo 1961, l’unica coupé disponibile per i test drive provocò la sorpresa generale. E conoscete già le parole pronunciate da Enzo Ferrari, che ne decretarono l’eccellenza. Così, a Swallow street si decise di inviare immediatamente una seconda E-type - stavolta in versione roadster - facendola viaggiare per tutta la notte da Coventry a Ginevra. La coupé Opalescent Gunmetal Grey “9600 HP” fu guidata “flat out” (a tutto gas) da Bob Berry per il lancio mondiale. Fu seguita dalla roadster British Racing Green “77 RW”. Al volante Norman Dewis, a cui fu imposto il “drop everything”, mollare tutto e partire in modo da arrivare a Ginevra il giorno successivo.

È verde, molla tutto e vai! Sessant’anni dopo, le sei coppie di E-type 60 Edition rievocano quei giorni fatidici anche nel nome delle tinte. Quelle ispirate alla “9600 HP” sono verniciate in Flat Out Grey e rifinite con gli interni in pelle color Smooth Black e specifici dettagli celebrativi richiamanti il 1961. Naturalmente la roadster non poteva che ricevere la tinta Drop Everything Green, con interni in pelle Suede Green felicemente “tono su tono”. Danotare che le due varianti cromatiche non saranno utilizzate per nessun’altra Jaguar. I dettagli di stile che impreziosiscono la E-Type 60 Collection includono il fregio commemorativo che adorna il cofano, disegnato con la collaborazione di Julian Thomson, Jaguar Design Director. E poi il tappo del serbatoio, le piastre del telaio, il quadrante dell’orologio nel contagiri. Thomson ha partecipato alla presentazione della E-Type 60 Collection insieme a Thierry Bolloré, amministratore delegato di Jaguar Land Rover.

Tutto il comfort che mancava. Ogni E-type 60 Edition è dotata di un cambio manuale sincronizzato a cinque marce ravvicinate, sviluppato appositamente per il propulsore Jaguar XK sei cilindri da 3,8 litri. Gli altri interventi specifici per aggiornare la fruibilità quotidiana ai tempi odierni includono il Jaguar Classic Infotainment System con navigatore satellitare e connettività Bluetooth, l’accensione elettronica; il sistema di raffreddamento con radiatore in lega in stile 1961, ma dotato di ventola di raffreddamento elettrica; e il sistema di scarico in acciaio. Un altro elemento visivo distintivo delle due auto sono le incisioni sulle console centrali, eseguite a mano dall’artista e designer Johnny “King Nerd” Dowell. Ripercorrono le tappe principali della corsa da Coventry a Ginevra rievocando le frasi pronunciate da sir William Lyons: “Pensavo che non saresti mai arrivato qui”, riferita a Bob Berry; e “molla tutto e porta la E-type scoperta altrove”, le perentorie istruzioni fornite a Dewis.

Un lavoro certosino. Essendo costruite a mano, le E-Type 60 Edition richiedono più di 100 ore di lavoro e di consultazione con il proprietario di ciascuna. Ogni vettura è fornita del telo copriauto E-type 60 su misura, il rotolo porta attrezzi e una borsa per il martinetto. “L’attenzione prestata dimostra come questo progetto abbia rappresentato un lavoro fatto con il cuore per tutti i nostri designer, ingegneri, artigiani e partner. I dettagli raffinati, combinati con una maggiore fruibilità, consentiranno a queste E-type di essere ambite e apprezzate per i decenni a venire, dai loro esigenti proprietari”, ha commentato Dan Pink, direttore di Jaguar Classic. Nell’estate del 2022, i sei proprietari e i rispettivi passeggeri di queste instant classic prenderanno parte a un esclusivo tour rievocativo, che li porterà da Coventry a Ginevra con le proprie E-Type. Fra scenari mozzafiato, strade epiche, passi alpini, dimore esclusive e raffinate prelibatezze gastronomiche durante tutto il viaggio. Se non sono coppie felici queste…

Condividi
COMMENTI