Auto
11 gennaio 2011 | di Redazione Ruoteclassiche

LA BELLEZZA E L’INGEGNO

La "confezione" contava e molto per il fondatore William Lyons. Linee eleganti, abitacoli ben rifiniti e prezzi concorrenziali conquistarono il pubblico. Dai sidecar alle utilitarie, alle Sport vittoriose a Le Mans negli Anni Cinquanta.

Ruoteclassiche propone le prime 18 pagine della storia del marchio Jaguar, quelle che abbracciano iil periodo che va dal 1922 al 1958: cioè dalla piccola officina di Swallow Sidecar Co., aperta con il socio William Walmsley, alla "XK 150" del 1957-61.

La seconda parte in uno dei prossimi numeri...

TAGS jaguar
Condividi
COMMENTI