Auto
03 August 2006 | di Redazione Ruoteclassiche

LA STORIA INFINITA

Quando Augusto Simonetta compròquesta spider, il figlio Andrea aveva 7 anni. "La sistemerò e gliela regalerò quando sarà maggiorenne", pensava. Macché: Andrea ha compiuto 23 anni e la macchina non ha ancora ottenuto l’immatricolazione. Una storia infinita di problemi, disguidi, ostacoli burocratici… "Ma noi ce la faremo!"

Nei primi anni 60 Augusto Simonetta è ancora un bambino quando vede una MG "A" rossa e promette a se stesso che un giorno ne avrebbe avuta una. Solo nel 1990 questo desiderio si concretizza in un esemplare del 1956 proveniente dagli Stati Uniti e acquistato in condizioni di rottame da un commerciante lombardo.

"L'entusiasmo iniziale si spense presto", racconta Augusto, "perché i lavori da fare erano veramente moltissimi: la carrozzeria era da un parte, il motore da un’altra, i sedili semidistrutti e la ruggine aveva aggredito anche i longheroni del telaio". Il restauro si poteva fare, ma senza fretta. L'importante era che la spider fosse pronta per quando il figlio Andrea, sette anni, fosse stato maggiorenne. Non immaginava, il Simonetta, che Andrea sarebbe entrato in possesso della vettura solo ora, a 23 anni.

"Il nostro meccanico di fiducia, il signor Tentori di Inarzo (Varese), ha accettato di prendere in carico la MG. Ha separato il telaio dalla scocca e si è procurato uno chassis nuovo; sono stati rifatti il differenziale, i freni, l'avantreno, l'impianto elettrico e lo sterzo; il motore e il cambio sono stati sostituiti". Occorreva poi occuparsi della carrozzeria, degli interni e infine del montaggio finale dei vari componenti.

Nel 2005 viene avviata la pratica per ottenere le targhe italiane. Ma, al momento del collaudo, alla prova del peso c'erano 40 kg in più rispetto alla fiche di omologazione. "Per forza", spiega Andrea, "avevamo fatto il pieno il giorno prima e la differenza era dovuta alla benzina nel serbatoio. La pratica è stata respinta e adesso stiamo aspettando una nuova certificazione Asi con il peso della vettura in ordine di marcia".

La passione dei Simonetta per le auto d'epoca è stata messa a dura prova, ma quindici anni di attesa, invece di piegarli, hanno rafforzato la loro determinazione.

Motore Anteriore, 4 cilindri in linea - Cilindrata 1489 cm³ - Alesaggio 73 mm - Corsa 88,9 mm - Potenza 69 CV DIN a 5500 giri/min - Rapporto di compressione 8,15:1 - Coppia 10,7 kgm a 3500 giri/min - Due carburatori SU 1½ - Albero a camme laterale, valvole in testa.
Trasmissione Trazione posteriore - Cambio a quattro marce, II, III e IV sincronizzate - Comando a cloche - Pneumatici 5.60-15, su richiesta 5.90-15.
Corpo vettura Spider 2 posti, 2 porte - Carrozzeria portante - Sospensione anteriore a ruote indipenenti, molle elicoidali - Sospenzione posteriore a ponte rigido, balestre semiellittiche - Ammortizzatori idraulici sulle quattro ruote - Barre stabilizzatrici anteriori e posteriori - Freni a tamburo - Sterzo a cremagliera.
Dimensioni e peso Passo 2388 mm - Carreggiata anteriore 1216 mm - Carreggiata posteriore 1238 mm - Lunghezza 3960 mm - Larghezza 1473 mm - Altezza 1270 mm - Peso a vuoto 890 kg.
Prestazioni Velocità 152 km/h - Consumo medio 7,5 l/100 km.

TAGS Mg
Condividi
COMMENTI