Aste / Auto / News
09 dicembre 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Lancia Gamma mai usata cerca acquirente

Come affare meriterebbe la tripla A. Domani a Torino verrà infatti messa all’asta una Lancia Gamma berlina con una percorrenza indicata dal contachilometri di soli 15 km e con un prezzo di partenza di 400 euro. A venderla è l’Istituto Vendite Giudiziarie torinese, in quanto frutto del fallimento di una società di Cuneo. Dalle immagini pubblicate sul sito dell’IVG di Torino sembrerebbe in ottime condizioni, ma non è dato sapere altro. E anche i responsabili dell’asta non hanno saputo fornire informazioni più dettagliate, come del resto succede in questi casi.

Il bassissimo chilometraggio in effetti indicherebbe che la vettura non è mai stata utilizzata. L’Istituto Vendite Giudiziarie non risponde tuttavia di eventuali falsificazioni del contachilometri. C’è da dire inoltre che l’auto ha la guida a destra (forse era destinata al mercato inglese) e che è priva di qualsiasi documento. “C’è la macchina con la chiave e nient’altro” dicono dall’IVG. Chi la acquista deve quindi pensare anche ai costi di immatricolazione. Non essendoci il libretto non è possibile nemmeno stabilire la data di fabbricazione, che andrà rilevata attraverso il numero di telaio (la berlina è stata costruita dal 1976 al 1984).

A complicare le cose c’è anche il fatto che la vettura è ancora all’interno dell’azienda fallita di Cuneo e domani non sarà possibile osservarla dal vivo. Fanno testo solo le foto che pubblichiamo. Tutti inconvenienti che dovrebbero allontanare molti dal farsi avanti. Ma proprio per questo potrebbe essere davvero l’occasione per strappare un vero affare.

Chi volesse rischiare deve presentarsi domani alle ore 16.00 nella sede dell’IVG Torino, Strada di Settimo 399/15 a Torino e iscriversi all’asta. Potrebbe portarsi a casa una ex ammiraglia firmata Pininfarina, che dopo aver sostituito la Flaminia è stata, fino all’arrivo della Thema, la massima espressione della Casa torinese in fatto di qualità. Il motore, stando alla targhetta posteriore, è il quattro cilindri boxer di 2.500 cc a benzina e carburatori (gli unici destinati all’estero) mentre l’allestimento lascerebbe pensare a una prima serie, costruita in meno di seimila esemplari.

G.M.

TAGS Lancia
Condividi
COMMENTI