Eventi
26 October 2019 | di Andrea Zaliani

Lo stand Mercedes-Benz alla Fiera di Padova

Quest’anno, ad Auto e moto d’Epoca, la Casa di Stoccarda è rappresentata dal Mercedes-Benz Registro Italia, che celebra l’evoluzione delle station del marchio. Protagonista indiscussa il Modello T, prima wagon di concezione moderna della Stella

Verso la fine degli anni settanta, esattamente nel 1977, fa il suo debutto il Modello T, prima station wagon di moderna concezione dalla Casa di Stoccarda. Un modello dalla notevole importanza nelle cronistoria del marchio, in quanto rappresenta un deciso punto di rottura con il passato, nonché un’inedita interpretazione del concetto delle auto con il portellone.

Evoluzione della specie. Una tendenza che ha inaugurato una nuova stagione delle wagon, capaci di dominare il mercato fino ai tempi odierni. Ora, la nuova CLA Shooting Brake compie un’ulteriore rivoluzione nella categoria, con stilemi originali, dalla marcata personalità. Proprio per questo motivo, qui a Padova, è stata affiancata alla sua “progenitrice”.

Non solo station. Oltre a ripercorrere la storia delle wagon, il pubblico può ammirare anche alcuni esemplari particolarmente esclusive come la 300S Cabriolet disegnata da Pininfarina e la 300 SL ‘Cubana’, una ‘barn find’ recuperata da un appassionato nei sobborghi dell’Avana e riportata all’originario splendore dopo una complessa operazione di rimpatrio in Italia. “Il concept espositivo di quest’anno ha lo scopo di mostrare come il fascino e il valore di un’automobile non è legato necessariamente ad una data di nascita, ma spesso anche alla capacità di raccontare una storia: nel design, nell’innovazione, nei successi sportivi o nel cambiare la percezione di un bodytype” ha commentato Francesco Martella, segretario del Mercedes-Benz Registro Italia.

Condividi
COMMENTI