Eventi
29 agosto 2018 | di Laura Ferriccioli

Londra, due concorsi d’eleganza da non perdere

Ambientazioni spettacolari, automobili da brivido, eleganza British: due concorsi d'eleganza di rilievo stanno per prendere il via in Inghilterra. Da venerdì andrà in scena il londinese Concours of Elegance Hampton Court Palace.

Uno è a Londra, nel meraviglioso palazzo lungo il Tamigi di Enrico VIII, l'altro vicino Oxford. Cosa hanno in comune? Lo stesso weekend in cui andranno in scena: il prossimo. Stiamo parlando di due importanti concorsi d'eleganza inglesi che si svolgeranno con un giorno solo di differenza nelle date di inizio. Altro elemento distintivo di somiglianza, le location da favola. Di Salon Privé, che si svolgerà già domani a Blenheim Palace - con sabato e domenica dedicati a rassegne di auto d'epoca anche sui settant'anni Porsche - abbiamo parlato qui. L'evento è alla sua 13esima edizione.

Un patron d'eccezione. Il Concours of Elegance Hampton Court Palace, invece, patronato niente meno che dal presidente del RAC (Royal Automobile Club), il principe Michael del Kent, inzierà il giorno dopo. Ma se questo scarto di tempo consente ai visitatori di non mancare nessuno dei due concorsi, di sicuro pone invece una linea di demarcazione per le vetture, costringendo i proprietari a una scelta netta su dove candidare le proprie. E, a proposito di partecipanti, basta una scorsa veloce alla lista delle “Entrants” per notare subito la Ferrari 166MM/212 Export ‘Uovo’, una Ferrari 500 TRC del 1957, una Ferrari 166 Inter Superleggera e una Lamborghini Miura P400 S. Ancora, una Ferrari 288 GTO e la Rolls-Royce “Golden Riviera”, con delle parti esterne placcate in oro, presentata quest'anno a Villa d'Este. Ci sarà anche la Mercedes-Benz S Barker ‘Boat Tail’ del 1929 che ha vinto il Best of Show a Pebble Beach nel 2017. Alcune delle “belle e impossibili” che si vedranno all'Hampton Court Palace sono poi anche gravitanti nell'universo Goodwood, come la Ballot 3/8 LC del 1920 che ha vinto il primo Gran Premio d'Italia nel '21 e che l'anno scorso ha corso al Festival of Speed.

Jaguar e Bentley in prima linea. Il programma di questa sesta edizione (31 agosto - 2 settembre) prevede una prima giornata con l'arrivo spettacolare delle partecipanti, in una sorta di esposizione in movimento. A seguire, prenderà il via un “concorso nel concorso”, cui prenderanno parte una quarantina di auto esposte da importanti club britannici. Per esaminarle è stata composta una giuria a parte. L'avvenimento clou di sabato 1 sarà il Jaguar Trophy, con 90 esemplari di tutte le ere giudicati da un gruppo di esperti di cui in passato ha fatto parte Ian Callum, il direttore del design del Giaguaro. Domenica, per cominciare, i partecipanti al concorso saranno invitati al'Octane Tour, una sfilata che attraverserà la zona circostante nella bellissima campagna inglese a sud-ovest della capitale. Organizzata dalla celebre rivista “Octane”, la passeggiata si svolgerà con una cinquantina di auto. Due, poi, le esposizioni speciali per la giornata conclusiva del concorso: il Bentley Trophy, con 90 esemplari della marca britannica e un'altra mostra ad opera di club.

Giardini e cestini. In totale, durante i tre giorni dell'evento si potranno ammirare un migliaio di automobili tra storiche a attuali. Lo spazio, d'altronde, non manca: i celebri giardini che caratterizzano il castello offrono enormi scenari all'aperto, per di più ricchi di fascino e di storia. Spazi verdi al top anche per occasioni conviviali, magari proposte da chef stellati e ad alto tasso di glamour, come quelle di Hampton Court Palace durante il concorso d'eleganza. Un po' come succede durante Salon Privé a Blenheim Palace, nella migliore tradizione inglese. Con tanto di opzione picnic.

Condividi
COMMENTI