Eventi / News
19 marzo 2015 | di Redazione Ruoteclassiche

MilanoAutoclassica, un weekend di pura passione

Al via venerdì, nei padiglioni di Fiera Milano Rho, la quarta edizione di MilanoAutoclassica, grande Salone internazionale dedicato all’auto d’epoca e all’universo che le ruota intorno. Moltissimi i motivi d’interesse di quest’anno, a partire dalla presenza ufficiale di ben dieci case automobilistiche, alle quali si è aggiunto in dirittura d'arrivo il Gruppo FCA, che a Milano porterà tutti i suoi brand: Abarth, Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Lancia. Lamborghini, attraverso il suo top dealer del Nord Italia, porterà al Salone alcuni modelli, tra i quali la Miura SV del museo di Sant’Agata Bolognese e la "mostruosa" Aventador LP 750-4 Superveloce presentata in anteprima mondiale al recente Salone di Ginevra. Aston Martin, emblema della sportività british, cavalcherà presente e passato, allestendo il proprio spazio con la Vanquish di oggi e alcune icone che hanno reso grande il marchio già a partire dagli anni 50 e 60, come la DB6 Coupé ìdel 1966 e una rara DB2/4 Mark II Drophead del 1954.

Maserati, presente nella duplice veste di produttore e museo, metterà a disposizione dei propri appassionati i piloti della Maserati Driving School, che sul circuito omologato di Milano Autoclassica accompagneranno chiunque desideri mettersi al volante di una sportiva del Tridente. Si rinnoverà anche in questa edizione l'ormai tradizionale appuntamento con lo spettacolo che verrà offerto nell’area all’aperto, sul Classic Circuit dove, oltre a svolgersi i test drive di Maserati, Abarth, Fiat, Jeep e Alfa Romeo, si cimenteranno le Formula Junior degli anni Cinquanta e soprattutto le auto da rally degli anni d’oro della specialità, con a bordo piloti provenienti da tutt’Europa.

Un capitolo a parte merita l'iniziativa messa in campo direttamente da noi, con l'esposizione dei 12 modelli scelti e votati dai lettori nell'operazione #RuoteclassicheAnniversary. Per settimane, sulla nostra pagina Facebook, è stato possibile apporre un "mi piace" ai modelli più rappresentativi lanciati sul mercato negli anni col "5", dal 1955 al 1985. Abbiamo annunciato le "vincitrici" sulla rivista, guarda caso tutte automobili italiane; i visitatori di MilanoAutoclassiche le ritroveranno tra gli stand: Alfa Romeo Giulietta Spider, Lancia Aurelia B24 Spider, Fiat 600, Alfa Romeo Giulia Sprint GTA, Lancia Fulvia Coupé, Fiat 850 Coupé, Lancia Beta Montecarlo, A112 Abarth, Ferrari 308 GTB, Alfa Romeo 75, Autobianchi Y10 e Fiat Uno Turbo.

Oltre alle rassegne celebrative dedicate agli ottant’anni della Jaguar e ai sessanta di Citroën DS e Fiat 600, si annuncia imperdibile la presenza di tre “regine” provenienti dal Museo Ferrari: tre cabriolet prodotte in serie limitatissima e mai viste prima a Milano Autoclassica. Ma il salone meneghino sarà ovviamente anche mercato di ricambi, accessori e automobilia, presentazioni di musei e Case d’asta internazionali, professionisti del restauro e momenti di approfondimento culturale, grazie a una serie di workshop tra i quali si annunciano di particolare interesse quello sulla Formula 1 moderato dal giornalista sportivo Ezio Zermiani e quello sulla Mercedes “Pagoda”, a cura di Emilio della Serra.

Condividi
COMMENTI