Auto / Eventi / News / Regolarità
15 maggio 2014 | di Redazione Ruoteclassiche

Mille Miglia, ci siamo anche noi!

Tra le protagoniste dell’incredibile “museo viaggiante” della 1000 Miglia, che parte oggi Brescia, c’è anche l’Alfa Romeo “2000 Sportiva” dell’equipaggio ufficiale di Ruoteclassiche. Che non è una “storica” qualsiasi, anzi: si tratta di una rarissima berlinetta (costruita in soli due esemplari nel 1954) dalla linea sportiva tout court con la carrozzeria in alluminio. La carrozzeria è filante e molto elegante: il disegno, firmato Bertone, è realizzato da Franco Scaglione, papà anche della quasi contemporanea "Giulietta Sprint", oltre che della "Giulietta SS" e della "33 Stradale".

Infatti il lunotto, la coda e il bauletto della "2000 Sportiva" saranno poi riproposti con successo sulla "Sprint", ovviamente inseriti in altre proporzioni. La meccanica è all’altezza della fama della Casa milanese, un 2 litri bialbero che eroga una potenza di ben 138 CV a 6500 giri/min con velocità di punta di oltre 220 km/h. La "2000 Sportiva" viene progettata con l'obiettivo, da parte dei tecnici dell'Alfa Romeo, di produrre una piccola serie di vetture dalle prestazioni elevate e adatte sia all'impiego su strada, sia nelle competizioni della categoria "Sport". La guidabilità e le performance della "2000 Sportiva" sono da prima della classe, tanto che ancora oggi la sua guida è assolutamente piacevole e sicura. Monta sospensioni posteriori De Dion che nel 1972 serviranno come riferimento per mettere a punto l'analoga soluzione utilizzata dall'"Alfetta".

L’esemplare, che appartiene alla prestigiosa collezione di Automobilismo Storico Alfa Romeo di Arese, viene pilotato da Laura Confalonieri e Gaetano Derosa, giornalisti di Quattroruote, che raccoglieranno le loro impressioni di guida e le sensazioni vissute all’interno dell’abitacolo e nel corso delle varie prove cronometrate di questa edizione della corsa più bella del mondo per raccontarle in diretta attraverso Instagram e Twitter e in un video che sarà online a partire da martedì 20 maggio.

Condividi
COMMENTI