Modena Motor Gallery, al via la nona edizione - Ruoteclassiche
Eventi
23 September 2021 | di Giancarlo Gnepo Kla

Modena Motor Gallery, al via la nona edizione

Manca pochissimo all’apertura della nona edizione di Modena Motor Gallery, un appuntamento che questo weekend, tra sabato 25 e domenica 26 settembre, vedrà lo spazio espositivo di Modena Fiere confermarsi come il “salotto buono del motorismo d’epoca". Un appellativo che la fiera si è guadagnata grazie alla qualità delle vetture esposte e delle mostre inserite in una ricca agenda caratterizzata dall’originalità delle proposte.

Modena Motor Gallery è uno degli eventi più attesi nel panorama fieristico del motorismo d’epoca, una manifestazione che negli ultimi anni si è fatta apprezzare per gli incontri e le iniziative di alto livello a margine della canonica esposizione delle vetture in vendita.
Come previsto dalle normative vigenti, la kermesse modenese si svolgerà nel rigoroso rispetto delle normative sulla sicurezza e sarà resa ancora più accattivante dalla presenza di alcuni appuntamenti dinamici, tra cui: il 3° Raduno Internazionale Autobianchi A112, il Raduno Auto Tuning Club, il Raduno 1° Trofeo ANT, il Raduno “Gran Premio di Modena… sulle strade di Enzo”.
Gli appassionati potranno, inoltre, provare le ultime supersportive prodotte in terra emiliana durante i test drive con auto le Ferrari e Lamborghini. Insomma, ne vedremo delle belle!

Il legame con il territorio. Tra i padiglioni di Modena Fiere, l’identità e i valori del territorio saranno ben rappresentati con gli stand dei Musei Ferrari di Modena e Maranello, accompagnati dalle collezioni private di Panini, Righini e Stanguellini, oltre all’esposizione di alcune delle vetture del nuovo Museo Pagani.
Rilevante, anche in quest’edizione, lo spazio che Modena Motor Gallery dedica alla ricerca e innovazione: ecco quindi gli stand di Unimore, delle associazioni e Istituzioni locali che rappresentano il cuore pulsante della Terra dei Motori.
La kermesse offre al pubblico anche la possibilità di scoprire e approfondire la storia, le opere e l’ingegno di tecnici e artigiani che hanno dato forma e vita alle auto più belle del mondo. Un parterre d’eccellenza che include ingegneri, informatici e designer che lavorano incessantemente per fare del motorismo emiliano il benchmark mondiale. Modena Motor Gallery è anche questo: un evento che negli anni ha promosso e sostenuto idee e progetti che vanno ben oltre i confini di Modena e dell’industria manifatturiera.

Le mostre. L’edizione 2021 di Modena Motor Gallery ha visto, inoltre, la messa in atto di un piano di marketing culturale per la realizzazione di mostre ed esposizioni di grande richiamo. Quest’anno il fil rouge tra gli appuntamenti è dato dal format “Piloti ed auto in competizione”. Tra questi ricordiamo: “Le sport di Giorgio Lucchini… la 1^ e successive, una vita per le corse”; “Lotus Elise, a 25 anni dalla nascita, tutti i modelli”; “I 60 Anni della Jaguar E-Type”; “Auto da competizione della Motor Valley”.
Sul fronte dei talk organizzati con Aci Sport ricordiamo l'incontro per il 30° anniversario della Bugatti EB110. La straordinaria vettura, inoltre, nella giornata di venerdì 24 farà uno spettacolare défilé per le vie di Modena, mentre il giorno seguente Jean Marc Borel sarà intervistato, insieme ad altri protagonisti di allora, da Ettore Tazzioli. Durante la conferenza verranno proiettati, in anteprima mondiale, foto e filmati inediti dell'archivio Bugatti.
La galleria sarà popolata dai grandi marchi emiliani, che esporranno alcune auto da competizione. Tra questi: Ferrari, Maserati, Lamborghini e De Tomaso. In mostra anche le motociclette che raccontano i 100 anni di Moto Guzzi, la collezione di poster di Lauro Malavolti e i go kart della retrospettiva “Go-karts: history”.
Modena Motor Gallery si configura così come un’occasione unica per vedere in movimento autentiche opere d’arte che hanno segnato la storia del motorismo ma anche per conoscere i futuri protagonisti di questo mondo tanto affascinante.

Condividi
COMMENTI