In edicola
16 March 2020 | di Redazione Ruoteclassiche

Motori rombanti e… molto altro sul nuovo numero di Youngtimer!

Dai poderosi V8 alla Renault 4 Frog, passando al turbo della Volkswagen Corrado G60 e poi un tuffo tra le "rosse" di Maranello. Siete pronti per questo nuovo numero di Youngtimer?

Nel numero 12 di Youngtimer abbiamo preso alla lettera un mantra degli americani: “Non c’è niente di meglio dei centimetri cubi”. Già, e da noi? Così ci siamo inventati l’operazione ottovù. Ma non solo, ovviamente: visto che è primavera, ci siamo preparati al caldo “aprendo” la simpatica Renault 4 Frog. O riscoprendo il motore sovralimentato dell’eccellente coupé VW Corrado G60. E certo, grande spazio a Maranello con una Testarossa e delle lezioni da brivido.

La rivincita della Ranocchia. Con un Budget di 9.000 euro ci siamo avventurati in una perfetta operazione simpatia con la Renault 4 Frog che ci riporta all’estate del 1987. Piccola, spartana, scoperta, certo non veloce, certo poco brillante: ma a quella francesina di sicuro non importavano le prestazioni. Divenne subito oggetto di culto, non è facile trovarne, ma, nel caso, spendete quei soldi, divertitevi e, nel tempo, ci guadagnerete anche.

Poi abbiamo virato su auto che ci hanno fatto provare emozioni fortissime: quattro sportive diversissime, ma accumunate dal motore V8. Una Lexus SC 430, una Maserati Coupé Cambiocorsa, una Bmw 840Ci e una Chevrolet Corvette C4: signore ormai relegate in Europa a una nicchia (causa normative sulle emissioni). Le abbiamo portate in pista a Vairano, con i loro proprietari che ci hanno raccontato le loro storie e la loro (felice) vita insieme. Qual è la regina del gruppo? Decidete voi, ma sappiate che i motori della ’Vette (brutale) e della Maserati sono i più irresistibili. Non dimenticate che loro quotazioni oggi sono affrontabili: da 7.500 a 20 mila euro. Con simili cifre vi potreste mettere in garage una vera supercar. Vi pare poco?

Stesso budget, ma auto diversissima. Parliamo della Volkswagen Corrado con compressore, tra le migliori coupé sportive della Casa tedesca. Anche lei, come la piccola Frog, vale 9.000 euro: quando uscì, alla fine degli anni Novanta, in Italia se ne accorsero in pochi, adesso invece è molto ricercata. Ormai ce ne sono poche e anche per questo il suo valore è destinato a impennarsi.

Abbiamo anche passato una notte nella Milano che trent’anni fa era tutta da bere con una Ferrari Testarossa, una delle Rosse più arroganti di sempre. Il suo proprietario attuale, un collezionista appassionato, Marco Scotti, la guida con infinita (e stupefacente) tranquillità. Nonostante lo sterzo senza assistenza, nonostante la frizione che di burro non è, nonostante la visibilità da incubo… Eppure quel 12 cilindri boxer è sempre esaltante. Adesso una Testarossa costa 70 mila euro. Vedete voi…

Sempre in tema Rosse, abbiamo trascorso una due giorni indimenticabile a Maranello. Il reparto storico del Cavallino ha messo a punto una full immersion nel mondo classic attraverso un corso di guida al volante delle iconiche 308 degli anni ’70. Di contorno lezioni di teoria, visita al reparto restauri, giri in pista e sulle strade dei collaudatori storici, garette di rito e anche traversi… Cosa volere di più?

Nella sezione Car Configurator, abbiamo analizzato un’ammiraglia Alfa Romeo: la 164 3.0 V6 a trazione anteriore. Gli Alfisti duri e puri l’accusarono di aver spezzato in modo traumatico la tradizione (fu prodotta dal 1987 al 1992). Ma poi si ricredettero. Oggi è ricercatissima. Per le sue prestazioni spettacolari, per una linea sempre affascinante, per un prezzo alla portata di tutti (anche meno di 5.000 euro)… Ma, occhio, che sia in ordine e che abbia il V6.

E per finire abbiamo fatto incursione nell’officina Chronosport di Cairo Montenotte dove Carlo Parodi, preparatore ed ex pilota savonese, realizza repliche delle Lancia Stratos e delle 037 Rally: il kit (anche con pezzi originali) arriva dal Regno Unito, poi Carlo fa rivivere delle perfette replicanti.

TAGS youngtimer
Condividi
COMMENTI