Auto
05 February 2009 | di Redazione Ruoteclassiche

MUSO BIZZARRO

I "Cattivi" volevano trasformare questa "57C Cabriolet" in "Atlantic", disfacendosi della carrozzeria originale disegnata dal carrozziere berlinese Voll & Ruhrbeck. Ma i "buoni" l'hanno recuperata e restaurata.

E nel 2007, al concorso d'eleganza di Villa d'Este, è stata premiata. Nonostante quel muso discutibile, caratterizzato da un voluminoso e antiestetico finto radiatore che si va a raccordare con i parafanghi. Ad eccezione dell'audace frontale, la linea della vettura interpreta (bene) la scuola aerodinamica degli anni Trenta.

Motore anteriore, longitudinale a 8 cilindri in linea di 3257 cm3 da 220 CV.

Motore Anteriore, longitudinale 8 cilindri in linea - Alesaggio 72 mm - Corsa 100 mm - cilindrata 3257 cm³ - Potenza 220 CV a 5000 giri/min - Un carburatore Stromberg - Compressore volumetrico Roots.
Trasmissione Trazione posteriore - Cambio a 4 marce - Leva di comando centrale - Frizione monodisco a secco - Rapporto al ponte 11/46 - Pneumatici 5,50x18.
Corpo vettura Cabriolet 2 porte, 2 posti - telaio a longheroni e traverse in acciaio - Sospensione anteriore ad assale rigido, balestre longitudinali, ammortizzatori telescopici - Sospensione posteriore a ponte rigido, balestre a 1/4 di ellisse rovesciate, ammortizzatori telescopici - Freni idraulici a tamburo.
Dimensioni e peso Passo 3300 mm - Carreggiata anteriore 1350 mm.
Prestazioni Velocità (stimata) 180 km/h.

TAGS bugatti
Condividi
COMMENTI