Auto / News / Personaggi
16 agosto 2016 | di Redazione Ruoteclassiche

Non mi vendete la Ferrari? E io vi faccio causa

Una storia molto curiosa arriva dagli Stati Uniti, dove Preston Henn, uno dei più noti collezionisti di auto del Cavallino, ha citato in giudizio la Casa di Maranello.

L’avvocato di Henn ha depositato alla Corte Distrettuale degli Stati Uniti, divisione di Fort Lauderdale in Florida, la denuncia con richiesta di giudizio contro la Ferrari North America Inc, sussidiaria della Ferrari Casa di Maranello. Il motivo? Nei mesi scorsi si era “rifiutata di vendere”- così si legge nell'atto depositato a Fort Lauderdale - una LaFerrari Spider” (la versione aperta de LaFerrari che sarà presentata al prossimo Salone di Parigi), comunicando questa decisione attraverso il concessionario a cui Henn si era rivolto per perfezionare l'acquisto.

Come si legge al punto 11 della denuncia, uno degli aspetti più penalizzanti era la comunicazione diffusa da rappresentanti ufficiali della Casa di Maranello secondo cui il collezionista nordamericano “non era qualificato per acquistare una LaFerrari Spider”. Nell'atto si documenta anche che Henn aveva spedito lo scorso 13 luglio una lettera direttamente a Sergio Marchionne, da lui incontrato in precedenza, inviandogli un assegno da un milione di dollari quale “acconto per la vettura oggetto della disputa”.

Nel giro di 5 giorni, esattamente il 18 luglio, Enrico Galliera, vicepresidente della Ferrari con responsabilità per la direzione commercial e il marketing, rispondeva a Henn a nome di Sergio Marchionne, informandolo che tutte le unità de LaFerrari Spider previste “erano già vendute” e che “di conseguenza veniva restituito l'assegno di deposito”.

La disputa è ora nelle mani della Corte Distrettuale di Fort Lauderdale, città della Florida dove Henn è molto conosciuto. Il collezionista è infatti proprietario del Fort Lauderdale Swap Shop, un cinema all'aperto con 14 schermi che di giorno diventa un enorme mercato delle pulci, e che è considerato la seconda attrazione turistica della Florida dopo Disneyland.

Nella sua raccolta di Ferrari (F40, F50, Enzo, LaFerrari, Daytona Spider (1971), 550 Barchetta, FXX firmata Michael Schumacher) figura anche la preziosa 275 GTB 6885 Speciale gialla portata alla Targa Florio del 1965 da Giampiero Biscaldi e Bruno Deserti e alla 1000 km del Nurburgring dello stesso anno da Biscaldi e Giancarlo Baghetti. Acquistata nel 1988 da Henn per 10 milioni di dollari, questa splendida berlinetta da competizione è - secondo quanto afferma il collezionista americano - l'auto preferita di Marchionne e, in ogni caso, sicuramente destinata a diventare una delle più quotate nell'ambito dell'heritage del Cavallino.

Marco Gentili

TAGS ferrari
Condividi
COMMENTI