Auto
21 September 2019 | di Andrea Zaliani

Opel, una Corsa A GT da vetrina torna a Rüsselsheim

Al Salone di Francoforte 2019, accanto alla nuova Corsa, Opel ha esposto un esemplare della prima serie di colore giallo in allestimento GT. Un'auto con una storia fuori dal comune...

I visitatori del Salone di Francoforte, presso lo stand Opel, fino al 22 settembre potranno osservare da vicino la nuova generazione della Corsa, affiancata da una vettura con una storia tutta da scoprire. Si tratta di un’originale Corsa A GT gialla, perfettamente conservata e protagonista di un viaggio nel tempo che ha del romantico. Tutto ha inizio dalla volontà della divisione heritage della Casa del fulmine di esporre alla kermesse una declinazione di carattere dell’utilitaria tedesca, divenuta nel corso degli anni un vero e proprio modello cardine per il marchio oltre che uno dei riferimenti nella categoria delle compatte da città. La decisione finale del team ricade sulla Corsa A GT, la versione più sportiva della prima generazione del modello. Così, dopo una lunga e minuziosa ricerca, gli uomini della Opel individuano l’esemplare adatto a perorare la nobil causa. L'auto si trova in un piccolo garage di Porto, in Portogallo.

Come nuova. Una volta vista dal vivo la vettura, gli uomini della Opel rimangono di sasso, quasi increduli di trovarsi davanti a un'auto con più di trenta primavere: nessun segno di ruggine, carrozzeria perfetta e interni in ottimo stato. Cosa ancor più sorprendente, il contachilometri è fermo a quota 38.000. A questo punto, non resta che convincere il proprietario a vendere l'auto, per poi riportarla in Germania. Concluse le non facili trattative, ha inizio il viaggio di ritorno attraverso un’itinerante road-map. Durante i primi chilometri sorgono alcuni dubbi sul fatto che le spie funzionino tutte correttamente, in particolar modo desta più d'un sospetto l'indicatore della benzina, che scende davvero lentamente. In realtà, il comando svolge ancora egregiamente il proprio dovere: inopinatamente, è la Corsa GT a non essere particolarmente assetata. In virtù del peso ridotto i consumi, stando al racconto ufficiale, raramente superano i sei litri per cento chilometri.

Casa dolce casa. Dopo aver attraversato le incantevoli strade del Parque Natural de Montesinho, la prima sosta avviene nel tranquillo villaggio montano di Vinhais. Successivamente inizia la fase di avvicinamento alla Spagna, per raggiungere Bilbao. Poi, giù verso Saragozza, città dal forte legame col marchio. La Corsa A GT viene portata davanti allo stabilimento dell’impianto produttivo PSA, uno dei maggiori siti produttivi del Gruppo. Al suo interno, infatti, vengono prodotte la nuova Corsa e le SUV Mokka X e Crossland X. Dopo un rapido tour della linea di assemblaggio, è tempo di ripartire alla volta di Barcellona. Visitati alcuni luoghi simbolo della città, come la Sagrada Familia, è già tempo di risalire in macchina. Dalla seguente sosta a Basilea, in Svizzera, il viaggio si concluderà a Rüsselsheim, dove la Corsa A GT verrà accolta in un clima di grande festa.

Condividi
COMMENTI