Auto
22 maggio 2009 | di Redazione Ruoteclassiche

OTTANTENNE D’ASSALTO

L'esemplare è uno dei gioielli del Museo di Arese. "Vivo", prestante, competitivo, oggi come allora. Sotto la carrozzeria degli Stabilimenti Farina pulsa forte e affidabile il celebre "1500" sei cilindri sovralimentato. Venticinque le "SS" costruite, solo dieci con compressore a lobi.

E' la seconda Alfa Romeo di Vittorio Jano, che Enzo Ferrari ha strappato alla Fiat, dopo la mitica biposto "P2" da gran premio.

Quando è nata - nel 1928 - aveva un motore da 76 cavalli, che oggi sono saliti a 80, grazie anche ai pistoni con materiali moderni...

Motore Anteriore, longitudinale 6 cilindri in linea - Alesaggio x Corsa 62x82 mm - Cilindrata 1487 cm³ - Potenza 76 CV a 4800 giri/min - Bialbero a camme in testa - Carburatore monocorpo Zenith "42 HA" - Compressore volumetrico (lobi).
Trasmissione Trazione posteriore - Cambio a 4 marce - Leva di comando centrale - frizione multidisco a secco - Pneumatici 4,75-18.
Corpo vettura Spider 2 porte, 2 posti - Carrozzeria Stabilimenti Farina - Talaio a longheroni e traverse - Sospensioni anteriori ad assale rigido, balestre longitudinali - Sospensioni posteriori a ponte rigido, balestre longitudinali - Ammortizzatori meccanici - Freni a tamburo, comando meccanico.
Dimensioni e peso Passo 2920 mm - Carreggiata anteriore/posteriore 1380/1380 - Lunghezza 3970 mm - Larghezza 1615 mm - Peso a vuoto 860 kg.
Prestazioni Velocità 140 km/h.

TAGS Alfa Romeo
Condividi
COMMENTI