Eventi
31 August 2020 | di Andrea Zaliani

Panda coi lupi: un evento unico

Cento chilometri lungo le affascinanti strade del Gran Sasso in Panda 4x4 Steyr Puch, per festeggiare l'importante anniversario della citycar italiana

Proseguono i festeggiamenti riservati ai 40 anni della Panda. Dopo il nostro dettagliato servizio pubblicato su Ruoteclassiche di marzo, insieme al numero di settembre sarà disponibile uno speciale allegato riservato alla citycar italiana. Sempre a settembre, più precisamente da venerdì 18 a domenica 20, si svolgerà l’originale evento “Panda coi lupi”. Un meeting organizzato da Officina Classica con l’intento di celebrare l’importante anniversario lungo le affascinanti strade del Gran Sasso (versante teramano), toccando contemporaneamente alcuni dei borghi più suggestivi d’Italia. Non solo: verrà dato ampio risalto all’aspetto naturalistico e alla presenza dei lupi nel territorio in cui si svolgerà l’evento. I partecipanti, infatti, saranno adeguatamente sensibilizzati sulla delicatezza del territorio e sulle attività del Parco a tutela dell’ecosistema.

Un gruppo selezionato di partecipanti. Gli equipaggi saranno composti da appassionati e giornalisti. È previsto l’utilizzo di quattro a sette Panda 4X4 Steyr Puch, oltra a due mezzi di assistenza, un veicolo dei Carabinieri-Forestale e, se disponibile, un mezzo della Protezione Civile. Saranno privilegiati gli esemplari di Panda della primissima serie, quindi con una anzianità di almeno trentacinque anni, perfettamente restaurati e in condizioni di assoluta originalità.

Programma. Il venerdì pomeriggio i partecipanti arriveranno a Fano Adriano, sistemando le vetture nel parco chiuso allestito in piazza del Monumento. In seguito avverrà un briefing dedicato. L’evento vero e proprio incomincerà nella mattinata di sabato, col trasferimento su asfalto fino al lago di Provvidenza. Prima tappa sterrata: “valle del Chiarino - rifugio Fioretti” e viceversa. Trasferimento a Prato Selva. Seconda tappa sterrata: “Prato Selva - Macchia Petrana (Ovile del Vergaro)”. All’arrivo sarà servita la “merenda del pastore”, con vista panoramica sul massiccio del Gran Sasso. Trasferimento verso il borgo di Cerqueto. Terza tappa sterrata: “risalita della montagna di Cerqueto lungo il Rione Castello”. Rientro a Fano Adriano nel tardo pomeriggio. A chiudere la giornata una serata conviviale, organizzata dall’associazione “i Grignetti” e dalla Pro Loco di Fano Adriano. Nella giornata di domenica si svolgerà inoltre una visita guidata dell’eremo dell’Annunziata e un trasferimento panoramico da Fano Adriano fino alla piana di Campo Imperatore, percorrendo il passo delle Capannelle.

Gli organizzatori. Officina Classica è un club di Spinea (Venezia), federato con ACI Storico, che ha già dato prova di saper organizzare manifestazioni originali e dal grande impatto mediatico. Nel 2018 Il club ha organizzato il raid “Reggio Calabria - Lübeck”, una 24 ore no stop dalla mare Mediterraneo al mar Baltico a bordo di una Alfa romeo Montreal del 1971. Nel 2019 ha organizzato la “Delta HF Alpi Marathon”, una maratona di mille chilometri e ventuno passi alpini a bordo di due Lancia Delta Integrali lungo l’arco alpino, da Torino a Cortina d’Ampezzo.

Condividi
COMMENTI