Club / News
05 giugno 2009 | di Redazione Ruoteclassiche

PASSERELLA MASERATI ALLA SILVER FLAG

Dicembre 1914: Alfieri Maserati apre la sua piccola officina di elaborazione a Bologna, in un locale al pianterreno in via de' Pepoli. Prima l'elaborazione sportiva di motori Isotta Fraschini, poi l'avventura come costruttore di automobili.

Nel 1926 nasce la prima Maserati: la "Tipo 26" (il numero indica l'anno di costruzione). Il motore è un 8 cilindri con compressore Roots, la potenza massima è di 120 CV a 5300 giri/min. Pesa poco più di 700 kg e sfiora i 200. Nello stesso anno, la prima, importante vittoria: alla Targa Florio Alfieri Maserati, insieme col fido Guerino Bertocchi, primeggia nella classe fino a 1500 cm3. Sopra il radiatore spicca il marchio con il Tridente, con ogni probabilità stilizzato da Mario Maserati, il fratello pittore, ispiratosi alla statua del Nettuno che sovrasta la fontana nella piazza di Bologna.

Questo è l'inizio della fantastica storia sportiva della mitica Casa del Tridente. Per festeggiare i 95 anni di Maserati, il CPAE ha deciso di dedicare alla Maserati la 14a edizione della Silver Flag, in programma tra Castell'Arquato e Vernasca nei giorni del 26-27-28 giugno. Quest'anno verranno celebrate "le Maserati dei Fratelli Maserati", quindi tutte le creazioni, Osca comprese, partorite dalle fervide menti dei fratelli di origine piacentine (più precisamente di Quartazzola, località Sant'Antonio di Piacenza).

Un'edizione che si annuncia ricca di vetture favolose, ma anche di personaggi di spicco: a partire da Stirling Moss, che prenderà il via da Castell'Arquato con la sua Osca con motore desmodromico.

Condividi
COMMENTI