News / Regolarità
07 giugno 2015 | di Redazione Ruoteclassiche

Paul Pietsch Classic 2015: la riscossa degli italiani

OFFENBURG – Ancora una volta agli italiani è sfuggita la vittoria nella gara d'eccellenza di regolarità tedesca, il Paul Pietsch Classic, ma la rimonta del team Quattroruote/Ruoteclassiche ha fatto capire con chiarezza che senza un paio di disavventure “tecniche” questa volta per tutta la concorrenza non ci sarebbe stato spazio.

Giovanna Mazzocchi e Giuliano Canè, con la Lancia Aprilia del 1938, erano piombati inopinatamente al 38° posto dopo la prima tappa, ma nel corso della seconda , vinta con un margine sugli altri classificati che non lasciava dubbi su chi fossero i più forti in gara, hanno dato vita a una rimonta impetuosa, e il quinto posto assoluto, accompagnato dalla vittoria di classe, parla da solo, pur gravato di una penalità su strada accumulata in Francia (mancata lettura di un cartello non visto, da riportare sulla tabella di marcia) senza la quale si parlerebbe addirittura del secondo posto assoluto.

A vincere sono stati Wache-Premier su Porsche 911S del 1968, davanti Michalsky-Michalsky su Alfa Romeo Giulia del 1978. Tra i più appaluditi dal pubblico anche il grande asso dell'automobilismo, Hans-Joachim Stuck alla guida di una Porsche 911 3.2.

La gara si è disputata su due tappe, di cui la prima in territorio francese sui Vosgi mentre la seconda in Germania attraverso la Foresta Nera.

Condividi
COMMENTI