Poltu Quatu Classic 2022: la Lancia 037 di Erik Comas è la Best of Show - Ruoteclassiche
Eventi
11 July 2022 | di Carlo Di Giusto

Poltu Quatu Classic 2022: la Lancia 037 di Erik Comas è la Best of Show

Un'altra spettacolare edizione di Poltu Quatu Classic, la settima per l'esattezza, finisce nell'album dei ricordi: sole, mare, atmosfera rilassata, brindisi e sorrisi. Tutto questo mentre dalle acque smeraldine emerge la Lancia Rally 037 di Erik e Raffaella Comas, best of show 2022.

Che Poltu Quatu Classic non sia un concorso d'eleganza come gli altri lo si è capito da tempo: qui, fedelissimo all'hashtag #makelavitadolceagain, Simone Bertolero, l'organizzatore, intrattiene i suoi ospiti con la bella vita che questo angolo di Sardegna sa offrire nei primi giorni di luglio. Location da sogno, automobili straordinarie, personalità del mondo dell'auto (c'era la famiglia Ruf al completo, per dire), ma anche quella indispensabile leggerezza che si trasforma invariabilmente in risate, abbracci, sorrisi e calici alzati.

C'è Tour de France e Tour de France. Così, non senza una costruttiva e motivata discussione tra gli autorevoli membri della giuria e del tutto a sorpresa (in perfetto stile Poltu Quatu Classic, va detto), a essere eletta Best of Show della 007 Edition del concorso più glamour dell'estate è stata la Lancia Rally 037 del 1983 in livrea Eminence, un brand di intimo da uomo "indossato" appunto da questo esemplare quasi quarant'anni fa, portata a Poltu Quatu da Erik Comas (se non sapete chi è, siete rimandati a settembre). A ogni modo, la peculiarità di questa 037 sta nel fatto che si è classificata terza assoluta al Tour de France del 1983 con Bernard Darniche e Alain Mahé e che è giunta fino a noi, dopo essere stata "dimenticata" in un garage per oltre trent'anni, nelle specifiche Evo II originali prima di essere restaurata dallo specialista biellese Andrea Chiavenuto. Ironia della sorte, a Poltu Quatu ha battuto (d'un soffio, va detto) una spettacolare Ferrari 250 Tour de France...

Bellezza speciale. "Ci hanno emozionato tutte le auto", ha dichiarato il presidente della giuria, Paolo Tumminelli, subito dopo la proclamazione del best of show: "Non possono vincere sempre le macchine più care, quelle con una gloriosa storia degli anni Cinquanta e Sessanta: noi diventiamo più vecchi, le auto diventano più vecchie, ma il mondo va avanti, l'automobile va avanti, quindi adesso bisogna capire che la bellezza si evolve e le macchine degli anni Ottanta, e in futuro degli anni Novanta e Duemila erano belle, sono belle e resteranno belle per sempre. E allora, vogliamo dire: Poltu Quatu è un concorso speciale, c'è uno spirito speciale e anche la bellezza, l'eleganza che premiamo è speciale".

Le altre vetture premiate. Non sono mancate le sorprese anche nelle altre classi. Ecco quali vetture sono state premiate:

  • PEACE & LOVE: la risposta ai bisogni del mondo: Best in Class alla Innocenti Coupé;
  • SEX ON THE BEACH: un cocktail di spiaggine uniche: Best in Class alla Bruseghini 750 Joker;
  • FERRARISSIMA 75: festeggiando l'anniversario di un mito: Best in Class alla Ferrari 250 Tour de France;
  • SUPERCAR: le più iconiche auto sportive di ogni epoca: Best in Class alla RUF CTR Prototype;
  • RALLY QUEEN: dal Campionato del mondo Rally alla Costa Smeralda: Best in Class alla Toyota Celica;
  • SOMETHING SPECIAL: reinterpretazioni di una leggenda: Best in Class alla Porsche 911 restomod;
  • LA DOLCE VITA: Best in Class alla Lancia Aurelia B24 utilizzata nel film Il Sorpasso.
  • Spirit of FIVA: Alfa Romeo 1750 spider veloce (1968);
  • Premio MAUTO: Ferrari 212 Vignale (1952);
  • Premio ASI: Volkswagen Maggiolino (1963);
  • Premio Larusmiani all'auto più glamour: Lancia Aurelia B24 “Il Sorpasso” (1956);
  • Trofeo Pirelli: Ferrari 308 GT4 Peking-Paris (1975);
  • Premio Goodwool: Fiat 500 Art Car by Esther Mahlangu (2008).

Condividi
COMMENTI