Porsche punta sul colore: il ritorno dei grandi classici e dell’unicità - Ruoteclassiche
News
29 November 2021 | di Redazione Ruoteclassiche

Porsche punta sul colore: il ritorno dei grandi classici e dell’unicità

Per una personalizzazione estrema, la Casa di Stoccarda amplia la gamma delle vernici speciali permettendo di creare ad hoc il proprio colore preferito e riproponendo le tinte che hanno fatto la storia negli anni ’90.

Da oggi, per i modelli Porsche è possibile richiedere due nuove ed esclusive opzioni di verniciatura: Paint to Sample e Paint to Sample Plus. La prima, reintroduce una serie di colori iconici delle Porsche di fine Novecento e la seconda, per i più esigenti, permette di realizzare una tonalità specifica a partire da un campione. Sono oltre 160 le colorazioni che vengono offerte per distinguersi in modo significativo.

Ogni vernice richiede attenzione. Porsche Exclusive Manufaktur, la divisione che si occupa di cucire intorno al cliente la più personalizzata delle vetture sta riscuotendo un grande successo, testimoniato dall’incremento nella richiesta di automobili su misura. Per questo motivo, nello stabilimento di Zuffenhausen è stato realizzato un banco di miscelazione che ha il compito di mescolare le diverse tinte fino ad ottenere la tonalità richiesta. Con grande attenzione ai differenti materiali, Porsche valuta le singole modalità di applicazione della vernice, le temperature di essicazione e, naturalmente, la loro composizione.

I “cult” di Casa Porsche. Paint to Sample è l’opzione che viene offerta per far rivivere appieno le suggestioni anni ’90. Colorazioni storiche come il Maritime Blue, il Rubystar Red e il Mint Green, all’epoca disponibili sulle 964, rivivono una seconda giovinezza. Adesso, anche le Porsche contemporanee potranno vestire i colori del passato, a seconda del modello e del luogo di produzione: ad esempio, per le 911 e le 718 sono previste più di cento tinte diverse. Panamera, Macan e Cayenne invece, dispongono di più di 50 varianti tra cui decidere mentre sono 65 le opzioni per chi acquisterà la Taycan.

Dimmi di che colore la vuoi. Il programma Paint to Sample Plus, limitatamente alle 911, 718 e Taycan, fa un ulteriore passo avanti, dando la possibilità di scegliere una vernice unica. Una volta che il cliente consegna il campione al Centro Porsche, che può essere il colore dello smalto per le unghie o quello di una borsa, gli esperti realizzano uno studio di fattibilità che può durare anche mesi. Se la richiesta è approvata, la tonalità specifica viene creata e sviluppata appositamente passando anche per delle verifiche in diverse condizioni di luce. In seguito, si effettuano dei test sulla carrozzeria e sui componenti aggiuntivi valutando lo spessore dello strato della tinta. Prima dell’effettiva verniciatura, viene eseguita un’applicazione su una carrozzeria di prova; se questa non supera gli standard di qualità, Porsche si farà carico delle spese sostenute per i test.

Quanto costa essere speciali. Usufruire di una verniciatura Paint to Sample vuol dire attendere tre mesi in più rispetto all’ordinativo di una Porsche con un colore standard e, come ci si aspetta, un significativo aumento del prezzo. Per i modelli 911 e 718 i clienti dovranno aggiungere 8.806 euro al conto finale, mentre per le 718 GT, 911 Turbo, Turbo S e GT il prezzo dell’unicità sale a 9.887 euro. Per l’opzione Paint to Sample Plus, oltre ad attendere qualche mese in più, bisognerà spendere ben 17.612 euro in più per le 911 e 718, e 19.754 euro nel caso delle 718 GT, 911 Turbo, Turbo S e GT.

testo di Carlotta Mancini

Condividi
COMMENTI