Auto / News
30 novembre 2015 | di Redazione Ruoteclassiche

Prezzi folli per i Bulli

Il Volkswagen Typ 2 continua a mantenere quotazioni elevatissime, in qualsiasi parte del mondo. Pochi giorni fa un pulmino del 1967 nella versione con vetri del parabrezza divisi, assemblato nello stabilimento Volkswagen di Clayton, in Australia, è stato aggiudicato in un’asta locale alla bella cifra di 158.000 dollari australiani, equivalenti a 107.500 euro. Non è il prezzo record raggiunto da questo modello, ma è la conferma che il minibus Volkswagen è in questo momento ricercatissimo da collezionisti di diversa estrazione disposti a tutto pur di averlo. Questa versione appartiene all'ultimo anno di produzione della prima serie così detta a "parabrezza diviso", con il motore a 4 cilindri di 1493 cm³, introdotto nel 1963, e con il cambio manuale a 4 marce.

Sempre in Australia, in febbraio, una versione Lusso 23 vetri del 1960 è stata battuta a 202.000 dollari locali, pari a 137.500 euro. Ma non si tratta di quotazioni stravaganti, frutto degli effetti del sole australiano: tra pochi giorni, appena fuori Londra, Bonhams metterà all’asta un altro esemplare Lusso del 1964 in allestimento camper con una stima d’asta compresa tra 110.000 e 140.000 euro. Si tratta, finiture interne a parte, di un T1 Samba come quello appena terminato di restaurare da Enrico Brignano nella webserie "Bulli&Bulloni": ecco come vedere tutte le fasi del ripristino (clicca qui).

Gilberto Milano

TAGS Volkswagen
Condividi
COMMENTI