News
10 settembre 2018 | di Elisa Latella

Quarant’anni di “Driver l’imprendibile”

Compie quarant'anni il road movie "The Driver" (uscito nelle sale italiane con il titolo di "Driver l'imprendibile"), diretto nel 1978 da Walter Hill. Velocità, opposizione alle regole e niente nomi: i personaggi si presentano da soli, parlando, agendo e soprattutto guidando... un po' sopra le righe.

Professione pericolosa. Driver è un autentico asso del volante al servizio di una banda di criminali, che utilizza il suo talento alla guida per sfuggire alla polizia dopo un reato (con la complicità di una ragazza incontrata per caso, la Giocatrice). A inseguirlo è il Detective, che non è mai riuscito a "beccarlo" pur provandoci in tutti i modi.

Immedesimazione massima. Prima dell’uscita nelle sale il lancio pubblicitario è martellante: oltre ai manifesti firmati dall'illustratore Ermanno Iaia, non mancano per gli spettatori le battute sulle nuove tecniche di ripresa: “Sarai TU al volante della macchina - Sarai TU a premere l'acceleratore". Si punta soprattutto sull'aspetto adrenalinico della pellicola, che presenta a iosa corse e inseguimenti che inchiodano gli spettatori allo schermo. I personaggi senza nome potrebbero vivere in qualsiasi città alla fine degli anni Settanta, non importa quanto assomiglino a dei cliché: il vero protagonista della pellicola è la guida spericolata, ed è lì che si gioca praticamente tutta la trama...

Un'ora e mezza a tavoletta. Magnetismo e freddezza, l’essere nel posto giusto, al momento giusto. E, soprattutto, saper guidare nel modo migliore: 91 minuti attraversati “a tavoletta”, prodotti dalla 20th Century Fox, in cui il protagonista ha il volto di Ryan O'Neal, mentre Isabelle Adjani interpreta la Giocatrice e Bruce Derne il Detective.

Il parco auto. Tra le auto utilizzate sul set un’ Alfa Romeo 2000 GT Veloce, un’ Allis-Chalmers 545, diverse Amc Matador, BMW, Buick LeSabre e Buick Riviera, varie Cadillac, Chevrolet, Datsun, Dodge, Drott, ed anche una Fiat X1/9, diversi modelli di Ford, Gmc, Honda, Mack F-Series, Mercedes-Benz, Oldsmobile, Peugeot, Plymouth Fury, Pontiac, Rambler Classic Cross Country, Triumph Bonneville, Volkswagen Karmann Ghia Coupé, Volvo, White Road Xpeditor.

L'esperienza da console. A distanza di circa vent'anni arriva il videogioco di guida Driver (negli Stati Uniti "Driver: You Are the Wheelman"), della Reflections Interactive, uscito nel 1999 per Microsoft Windows e PlayStation.

Condividi
COMMENTI