Regolarità
23 novembre 2018 | di Dario Tonani

Ritorna la Coppa di Natale dopo quasi un secolo

A quasi un secolo di distanza torna la Coppa di Natale, una cronoscalata che fece epoca in un territorio che negli anni successivi divenne particolarmente ricco di manifestazioni sportive.

Una domenica in salita. A 93 anni dalla prima edizione della Coppa di Natale, corsa in salita che si disputò il 25 novembre 1925 sul tratto stradale Loreto Aprutino-Penne, partirà questa domenica l'edizione rievocativa numero uno.

C'è anche un convegno. Allora vinse il "Marchese volante" Diego De Sterlich-Aliprandi, a cui verrà dedicato, nella sala consiliare del comune di Penne (ore 10), anche un convegno dal titolo "Abruzzo: piloti, motori e altre storie", che si occuperà anche del costruttore locale Bruno Patriarca. Tra i relatori, anche Cesare Fiorio, Direttore Sportivo della Lancia campione del mondo e del team Ferrari di Formula 1, e Gabriele Obletter, nipote del marchese De Sterlich.

Una lunga strada. La cronoscalata, la cui rievocazione in chiave di gara di regolarità è organizzata da Old Motors Club d'Abruzzo, fu la prima gara automobilistica abruzzese di velocità in salita, seconda solo - sul territorio - alla Coppa Acerbo di velocità in cirucito, che spianò la strada poi a una ricca sequela di manifestazioni motoristiche d'eccellenza nazionale.

Ritrovo a Penne. Il programma della giornata prevedere il ritrovo dei partecipanti a Penne, alle 8.30, il successivo trasferimento a Loreto (ore 11.30) e il via alla gara vera a propria da mezzogiorno, con le vetture che partiranno a distanza di 60 secondi l'una dall'altra. Alle 16 sono previste le premiazioni.

Condividi
COMMENTI