In edicola
02 February 2021 | di Redazione Ruoteclassiche

Ruoteclassiche di febbraio 2021, i 110 anni del Rally di Montecarlo e…

Ruoteclassiche di febbraio è dedicato al Rally di Montecarlo, uno degli appuntamenti più amati del calendario sportivo: una gara storica e ricca di charme, le cui origini risalgono agli albori dell’automobilismo. Nel 2021 il “Monte” compie 110 anni e per celebrare questo anniversario tanto importante abbiamo selezionato alcune delle vetture più iconiche, auto che hanno vinto al Rally di Montecarlo entrate di diritto nell’Olimpo del motorsport. Ce le racconta un tester d’eccezione: Miki Biasion.

La loro silhouette continua a far sognare schiere di appassionati, sono le “regine del Monte” e hanno segnato l’epoca d’oro del rally: vetture innovative e performanti, in una parola, leggendarie. L’Italia è stata tra gli esponenti principali di questa disciplina appassionante e Lancia ne è stata una delle protagoniste assolute. Vi presentiamo quattro delle Lancia più vittoriose di sempre: la Fulvia HF, la Stratos, la 037 e la Delta S4. Un’altra torinese completa la compagine italiana, la Fiat 131 Abarth Rally. Agili, compatte e competitive, ci sono anche tre “straniere”, l’inglese Morris Mini Cooper S, la francese Alpine Renault A110S e la tedesca Audi Quattro A1. Per un’occasione così importante non potevamo che scomodare uno dei protagonisti del “Monte”, il Campione Miki Biasion.

Regine e senatrici. Per classe ed eleganza, la regina di febbraio, non teme rivali. Rara, veloce e affascinate vi presentiamo la bellissima Maserati Mistral 4000 GTI Convertibile.
Il testa a testa di questo mese si gioca nel campo delle due litri e troviamo due storiche rivali, due berline di prestigio anni 70: l’Alfa Romeo 2000 e la Lancia 2000. La Fiat 508 “Balilla” è una delle vetture anteguerra più amate, l’esemplare di cui vi raccontiamo è stato realizzato dalla Safaf, la filiale francese della Fiat: dopo un lungo sonno questa Balilla d’Oltralpe è tornata finalmente alla vita.
La sua linea rétro ha sempre diviso gli animi ma, la Lancia Thesis sarà un classico. Per Ruoteclassiche di febbraio abbiamo scelto un’esemplare particolare e dal fascino istituzionale, la Thesis Protecta con blindatura e motore 3,2 V6.

Auto ed eventi. In Italia, il suo non è un volto noto ma il furgone Uaz 452 “Bukanka” (in russo pagnotta) è uno dei veicoli più iconici dell’era sovietica e tutt’oggi molto diffuso nei Paesi dell’Est. Vi presentiamo un esemplare dalla storia particolare: la scritta Aziza è un primo indizio, si tratta infatti dell’ultimo 4x4 utilizzato dall’esploratore Nino Cirani in uno dei sui raid intorno al globo.
Un quarto di secolo, sono passati 25 anni dal debutto della Porsche Boxster, l’apprezzatissima spider Made in Zuffenhausen di cui vi tracciamo un profilo e di cui vi segnaliamo i modelli da collezione da tenere d’occhio. Nella rubrica Gareclassiche offriamo una panoramica sul mondo delle gare per auto storiche, che quest’anno vede un’importante new entry, la Dakar Classic. Le vecchie glorie del fuoristrada (moto, vetture 4x4 e autocarri) tornano a sfidarsi tra le dune del deserto nel raid per antonomasia.
Non vogliamo svelarvi di più, rovinandovi la sorpresa. Ci vediamo in edicola e… non perdete l'allegato, dedicato alle vetture Fiat da collezione. Buona lettura!

Condividi
COMMENTI