Ruoteclassiche di gennaio 2022 è in edicola! - Ruoteclassiche
In edicola
22 December 2021 | di Redazione Ruoteclassiche

Ruoteclassiche di gennaio: ecco gli appuntamenti del 2022!

Con i nostri migliori auguri iniziamo l’anno con un numero ricchissimo in cui si susseguono anniversari, personaggi ed eventi relativi al mondo dell’auto storica. Scopriamoli insieme!

A poche ore dallo scoccare del 2022, ci portiamo avanti presentandovi alcuni dei modelli più amati di sempre. Iniziamo con l’Alfa Romeo Alfetta, giunta al suo primo mezzo secolo: ve la raccontiamo per filo e per segno nell’entusiasmante test a test con cinque magnifici esemplari, in prova sulla pista di Quattroruote. Dalla 1.6 alla rara “Alfetta CEM” del 1983, insieme sintetizzano l’evoluzione tecnica e stilistica di questa rivoluzionaria berlina. E, parlando di ricorrenze, con la rubrica “Anniversari” vi portiamo a Parigi, all’esposizione organizzata da Renault per celebrare la storia e le imprese di un’auto eternamente giovane: la Renault 4. L’inimitabile “Quatrelle” che nel 2021 ha tagliato il traguardo dei suoi primi 60 anni. E, se siete curiosi di scoprire anche gli altri compleanni del calendario 2022, allora date un’occhiata a pagina 56, dove prendiamo in esame i principali modelli lanciati tra il 1952 e il 2002.

Il grande Sir Williams. In un 2021 funestato dalla perdita di molti grandi personaggi, dedichiamo a pagina 6 un ricordo all’immenso Frank Williams, fondatore della Williams Racing scomparso lo scorso 28 novembre.
Rimaniamo in terra d’Albione per illustrarvi la splendida Rolls-Royce 20 HP Windovers del 1923, la regina del mese. Si tratta di un modello molto particolare, il primo pensato per i gentlemen driver che, facendo a meno dello chauffeur, preferivano guidare la vettura in prima persona. Trovate la sua storia a partire da pagina 24.

Ritorno a Dakar. Nella rubrica Fatti&Persone vi sveliamo in anteprima i partecipanti italiani della seconda edizione della Dakar Classic, la gara nella gara aperta ai fuoristrada storici. Ritroviamo la Peugeot 504 Pick-Up di Camporese, con la navigazione di Lorenzo Duse. Umberto Fiore, copilota nell’edizione precedente, quest’anno sarà sulla Mitsubishi Pajero di Stefano Calzi. Ci sono poi Roberto Musi e la giovane Rebecca Busi su Land Rover, lo stesso leggendario fuoristrada inglese scelto da Castellazzi-Dalla Valle. Tutto al femminile l’equipaggio composto da Valentina Casella e Monica Buonanno su Nissan Pathfinder.
Tra le tante Nissan e Mitsubishi, ci sono pure modelli “outsider” come la Suzuki Vitara di Moro-Giannetti e la Porsche 911 di Rizzardi-Vassallo. In gara, tra le fila italiane, non mancheranno i mezzi pesanti, entrambi Unimog, con gli equipaggi composti da Corrado Pattono e Piermarco Acerni e da Andrea Alfano e Simona Morosi.

Arzille vecchiette. La Volkswagen Maggiolino è stata una delle auto più vendute al mondo, eppure il modello 1303 S qui in Italia è una vera propria rarità. Per questo le abbiamo dedicato un intero servizio nella rubrica “Impressioni”, dove scopriremo vizi e virtù di questa icona senza tempo.
Il collezionista Franco Boero, invece, ha aperto le porte del suo garage per mostrarci la sua collezione di vetture ultracentenarie: veterane funzionante e sempre in prima linea nelle competizioni storiche. Le trovate a pagina 74, nella rubrica “Collezionisti”.

News dal mondo classic. La “Freccia Rossa” è stata protagonista di un importantissimo cambio al vertice: dallo scorso novembre, c’è una donna a capo di 1000 Miglia Srl, Beatrice Saottini. Un nome (arci)noto tra gli appassionati di motori, in particolare quelli del gruppo Volkswagen-Porsche.
A pagina 84 trovate l’intervista curata dal nostro Direttore David Giudici, in cui il nuovo Presidente della 1000 Miglia racconta la sua visione del collezionismo e svela in anteprima per Ruoteclassiche alcuni dei piani, molto ambiziosi, per la prossima edizione della “Corsa più bella del mondo”.
Nelle scorse settimane anche la Casa del Tridente si è allineata agli altri brand italiani con la creazione del dipartimento “Maserati Classiche”, delegato alla promozione e valorizzazione del patrimonio storico del marchio. Nel 2022 il reparto estenderà le sue attività con il rilascio di certificazioni di autenticità per i modelli storici e la riproduzione di componenti originali. Servizi che si affiancano alle attività di manutenzione e alla possibilità di seguire, da vicino, i clienti impegnati nei progetti di restauro mediante un personale altamente qualificato e la documentazione ufficiale dell’Archivio Storico.

Gli eventi. In “Gareclassiche” vi presentiamo il calendario con i più importanti appuntamenti sportivi del mondo classic, a partire dalla 24° edizione del Monte-Carlo Historique, in programma dal 27 gennaio al 2 febbraio 2022.
Immancabile la rubrica “Mercato”, in cui vi anticipiamo gli highlights della grande Asta Mecum: un evento destinato a restare negli annali con 3.500 lotti e auto di ogni tipo ed età, dalla Ford T alla Pagani Huayra. Appuntamento a Kissimmee, Florida, il 6 gennaio. Invece, si è svolta lo scorso 6 novembre, l’asta “The Guikas Collection” organizzata da RM Sotheby’s e tenutasi al Paul Ricard. Un evento di alto livello in cui sono passati sotto il martelletto lotti grandissimo valore, come la Ferrari 250 GT Berlinetta Competizione, battuta per oltre 6.000.000 di euro. Seguono l’analisi del mercato delle auto storiche e la guida all’acquisto per portarsi a casa l’Alfetta perfetta.

Tutti i numeri del 2021.
Concludiamo con l’Indice Generale, con i servizi e i modelli che abbiamo pubblicato su Ruoteclassiche da gennaio a dicembre 2021 e, infine, la rubrica “Classiche domani”. Nel primo servizio dell’anno, dedicato alle auto contemporanee (per noi) più interessanti, prendiamo in esame l’Audi RS3 Sportaback: una super hatchback con motore cinque cilindri turbo e 400 CV giunto, probabilmente, alla sua ultima applicazione.
Ma siete ancora qui? Cosa aspettate, correte in edicola!

Condividi

Bacheca

COMMENTI