Ruoteclassiche di ottobre 2021: il ritorno della E-Type - Ruoteclassiche
In edicola
01 October 2021 | di Redazione Ruoteclassiche

Ruoteclassiche di ottobre 2021: il ritorno della E-Type

Ruoteclassiche di ottobre si prospetta come un numero incredibile! In questa uscita vi presenteremo tante icone del passato: iniziamo con le spettacolari Jaguar E-Type 60 Collection, realizzate da Jaguar Classic Works effettuando un restauro speciale della vettura d’origine. C’è poi una straordinaria Alfa Romeo Giulia Sprint GTA (nella rubrica “Nate per correre”) e non è finita qui, sulla pista di Quattroruote, abbiamo messo a confronto tre splendidi esemplari della Porsche 911: 2.0, 2.2 e 2.4S. Qual è la migliore? Lo scoprirete presto!

Su Ruoteclassiche si parla di auto, ovviamente, ma anche di iniziative ed eventi riguardanti il motorismo storico, a cominciare da Best in Classic: l’iniziativa promossa insieme ad AciStorico e Sparco per premiare le eccellenze del settore. Un’avventura che si concluderà nelle prossime ore, dopo un’intensa sessione di valutazioni effettuate da una giuria d’eccezione, composta da alcuni tra i più importanti esponenti del settore. Eccovi, intanto, la shortlist con i candidati delle dodici categorie in gara:

- Auto Classica dell’Anno: Lancia Aurelia B24 Spider telaio #1074, Lamborghini Countach telaio #001,
Maserati Mistral 4000 GTI Convertibile

- Youngtimer dell’Anno: Lancia Delta HF integrale Martini 6, Peugeot 205 1.9 GTI, Porsche 911 Carrera RS
Clubsport

- Restauro dell’Anno: Abarth 1000 Record, Fiat 130 HP Grand Prix, Maserati 300 S

- Evento dell’Anno: Asta RM Sotheby's Milano 2021, Concorso d'Eleganza Città di Trieste 2021, Fiera di
Padova Auto e Moto d'Epoca 2020

- Gara dell’Anno: 1000 Miglia, Gran Premio Nuvolari, La Leggenda di Bassano

- Club dell’Anno: Club Italia, CPAE (Club Piacentino Auto e Moto d’Epoca), Scuderia del Portello

- Personaggio dell’Anno: Bruno Brusa, Dino Cognolato, Mario Righini

- Giovane Talento dell’Anno: Duccio Lopresto, Katia Mercurio, Alberto Vassallo

- Specialista dell’Anno: F.lli Rossi, Omea, Gianni Torelli

- Museo/Collezione dell’Anno: Mauto Torino (Museo Nazionale dell’Automobile), Fondazione Macaluso,
Museo Nicolis

- Pubblicazione dell’Anno: Formula 1 Portraits, Il Giovane Giorgetto, Le corse della Dolce Vita

- Sostenitore del Settore dell’Anno: Canossa Events, Fritz Kaiser, Giorgio Marsiaj

Le protagoniste. Ma torniamo alle classiche, con la Regina del mese: la Rolls-Royce Silver Wraith del 1952, che vi presentiamo in un’elegantissima configurazione fuoriserie, realizzata dalla Carrozzeria Hooper per un facoltoso cliente italiano.
Fascino, prestazioni, una linea inconfondibile e... imprese sportive di grande prestigio: sono questi i punti chiave alla base dell’epopea Porsche 911. Ne abbiamo radunate tre sul tracciato di Vairano, nelle varianti 2.0 Targa, 2.2S e 2.4S. Nel “Test a test” scopriremo qual è la più emozionante da guidare.

Ritorno in grande stile.
Quella delle “Continuation Series” è una nicchia di mercato tanto affascinante quanto esclusiva. Dopo aver tastato il terreno con le magnifiche riedizioni di C-Type e D-Type, il dipartimento Jaguar Classic Works ha annunciato la commercializzazione delle E-Type, Coupé e Roadster, della linea “60 Collection”. I due modelli da collezione sono stati presentati per celebrare in grande stile il 60° anniversario della più celebre tra le Jaguar. Le recenti E-Type sono vendute in coppia e, come le altre vetture realizzate seguendo questa filosofia, anche queste vengono costruite mixando sapientemente le più moderne tecnologie e le antiche tecniche artigianali, le stesse che hanno dato forma e vita ai grandi capolavori dell’automobile.
Rimanendo in tema, nella rubrica “Impressioni” abbiamo provato la Series III: l’ultima iterazione della Jaguar E-Type, dotata in questo caso di un nobile motore V12.

Leggende italiane. Certi nomi fanno battere forte il cuore solo pronunciandoli. Per gli alfisti, quello della Giulia Sprint GTA rientra senza dubbio in questa categoria. Nella rubrica “Nate per correre” vi presentiamo un esemplare particolare: la prima GTA (delle 500 prodotte) ad essere esportata Oltralpe come auto per la stampa. A pagina 56 troverete la sua bellissima storia.
Torniamo in Italia per ripercorrere le tappe evolutive di un altro modello capace di segnare la storia del nostro Paese nel Dopoguerra, la Fiat Campagnola. A 70 anni dalla sua presentazione, analizziamo il contesto e le premesse che portarono allo sviluppo della fuoristrada italiana: un veicolo pensato per l’uso militare, sempre in prima linea nei momenti più complessi del Paese, così come nelle esplorazioni e in altre imprese straordinarie.

Salon Privé. Introduciamo la rubrica Fatti&Persone con charme e mondanità, due prerogative del “Salon Privé”, che si conferma un evento super glamour. Il concorso d’eleganza, svoltosi nell’incantevole Blenheim Palace (la tenuta di campagna di Lord Marlborough), ha radunato alcuni dei pezzi più pregiati provenienti dai garage del gotha del collezionismo mondiale.
Il parterre ha visto, fianco a fianco, vetture preziosissime come la Ferrari 250 ex David Piper (nella particolare livrea verde e gialla), la Mercedes 540K Autobahnkurier ( la vincitrice del Best of Show a Pebble Beach) o, ancora, la Jaguar E-Type Lightweight e l’Alfa Romeo 6C Villa d’Este. Un evento dedicato ad una ristretta élite di fortunatissimi ma sicuramente non “ingessato”, come testimoniano la presenza di categorie per le eccentriche hot-rod e tutta una serie di feste a tema, a margine del Concours.

Weekend motoristico. A Vallelunga, abbiamo vissuto in diretta il secondo ed emozionante AciStorico festival, in cui è stato riproposto il format Youngtimer Show Buy&Drive. Questa iniziativa, nata dalla partnership con AciStorico consente di siglare l’atto di compravendita completa di un veicolo durante l’evento, con passaggio di proprietà alla presenza di un notaio e permette di stipulare una polizza assicurativa del mezzo direttamente sul posto.
Durante la giornata abbiamo assistito a talk e raduni mentre in pista si sfidavano le leggende del motorsport dagli anni 50 al 2000. Al termine dell’evento abbiamo eletto le vincitrici del nostro concorso interno. Volete sapere com’è andata? Date un’occhiata a pagina 74.

Grande festa per la Vernasca. Nel 2021 molte manifestazioni vedono ricorrere importanti anniversari. Ecco quindi, in Gareclassiche, i 25 anni della Vernasca Silver Flag: una vera e propria festa organizzata dal CPAE (Club Piacentino Auto e Moto d’Epoca), che ha visto sfilare oltre 170 veicoli tra cui la specialissima Auto Avio Costruzioni 815 della Collezione Righini. Accolto da un pubblico calorosissimo, l’evento è culminato con un inedito concorso d’eleganza.
Celebra il suo primo secolo, invece, la Lancia Lambda e per questo motivo abbiamo partecipato al sensazionale meeting organizzato dal lancia Club con la Lancia Lambda VIII Serie della Collezione Quattroruote. Le gloriose centenarie hanno ripercorso le strade tra Torino e il Moncenisio, esattamente come dispose “Monsù” Vincenzo Lancia, cent’anni fa, per la messa a punto delle vetture. Il racconto di questa emozionante avventura è a pagina 82, nella rubrica Eventi.

Vento dell’Est. Sempre in Gareclassiche, troverete poi il resoconto di due dei principali eventi sportivi della stagione: il Gran Premio Nuvolari e Passione Engadina. Accomunate dallo scenario alpino e dalla partecipazione di automobili di altissimo livello, queste due gare si confermano tra gli appuntamenti più attesi ed intensi dell’anno. (Rispettivamente a pagina 96 e a pagina 100).
Si è tenuto nel padovano il primo e variopinto raduno dedicato alle auto storiche d’Oltrecortina: Trabant, Tatra, Uaz, Zaz e ancora Volga, Skoda, Lada e Moskvitch, tutte insieme in rappresentanza del motorismo dell’Est, ancora poco considerato nel nostro Paese ma capace di esercitare un grande fascino, a partire dalle suggestioni tipiche delle spy story più celebri. A coordinare l’incontro c’erano il collezionista e imprenditore Antonio Carraro, insieme al giovane appassionato Giacomo Giombetti.

Il giallo di Tottenham.
Concludiamo la rassegna con il sensazionale barn find, avvolto da un alone di mistero, che lo scorso agosto ha portato al ritrovamento di ben 174 tra classiche e youngtimer in un capannone nel quartiere di Tottenham, a Nord di Londra. Ve lo raccontiamo dettagliatamente nella rubrica “Mercato”.
Vi abbiamo svelato fin troppo, ci vediamo direttamente in edicola e… se siete appassionati di due ruote, allora non potete proprio perdervi Motoclassiche di ottobre, disponibile con un supplemento di 4,50 euro.

Condividi
COMMENTI