Rally
16 ottobre 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

San Marino in festa per gli assi di Rally Legend

Si è conclusa domenica scorsa l'edizione 2018 del Rally Legend, evento seguitissimo dagli appassionati e grande festa di sport, agonismo e spettacolo, in nome dell'amore per i rally di ieri e di oggi.

Eberhard & Co. cronometrista ufficiale. Ancora una volta partner e Official Time Keeper della manifestazione è stata la maison d'orologeria svizzera Eberhard & Co., che fra le tre categorie previste ha scelto di premiare quest'anno il vincitore della "WRC": Craig Breen su Citroën C4 WRC, pilota ufficiale nel Mondiale Rally del team Citroën WRT, navigato dal fido Scott Martin. A loro sono andati i due prestigiosi orologi della collezione Tazio Nuvolari.

Due categorie per le regine del passato. Particolarmente aprezzata anche la competizione tra le vetture "storiche", probabilmente il fulcro della manifestazione, che ogni anno richiama a San Marino un pubblico di più di 60.000 spettatori. Tra le "Historic", vittoria della coppia Stefano Rosati - Davide Cesarini su Talbot Lotus; nella cateogia "Myth", trionfo di Totò Riolo con Rappa su Subaru Legacy.

Cinquant'anni di Martini Racing. Sabato, alla presenza di grandi assi della pista e degli anni d'oro della specialità, comeKankkunen, Alen, Patrese, Pirro, Cunico, Aghini, si è celebrato il “50° Martini Racing”. Per l'occasione, Eberhard & Co. ha voluto premiare due pluricampioni del mondo rally con orologi di grande pregio: al polso di Miki Biasion, per i trent'anni dalla conquista del suo primo titolo di campione del mondo rally, è andato il nuovo Nuvolari Legend; Juha Kankkunen, quattro volte iridato rally, ha ricevuto un Champion V per le sue dieci presenze a Rallylegend, un record. A consegnare questi preziosi “trofei” è stato l’amministratore delegato di Eberhard Italia Mario Peserico.

Condividi
COMMENTI