Auto
19 giugno 2008 | di Redazione Ruoteclassiche

SIX APPEAL

Il fascino del sei cilindri bialbero, il prestigio della carrozzeria Touring, il pregio storico delle vetture uscite dal Portello: questi i tratti salienti dell'Alfa Romeo "2600 Spider". Gli esperti di Ruoteclassiche sono saliti a bordo di una seconda serie - in perfetto stato di conservazione - del 1964 (quella caratterizzata dai freni a disco anche dietro e dal cofano ad apertura controvento), esattamente l'esemplare esposto al Salone di Torino dei quell'anno.

Il giudizio è più che lusinghiero: "Per i viaggi in autostrada è una gran macchina. In quinta corre a 130 all'ora a 3800 giri e garantisce un'affidabilità totale. Poi è comoda e ha spazio per i bagagli". Insomma, un modello su cui puntare. Il consiglio, però, è fare presto, prima che, contesa da tedeschi e americani, diventi irraggiungibile...

Motore Anteriore, longitudinale 6 cilindri in linea - Alesaggio 83 mm - Corsa 79,6 mm - Cilindrata 2584 cm³ - Rapporto di compressione 9:1 - Potenza 145 CV DIN a 5900 giri/min - Valvole in testa - Due alberi a camme in testa - Tre carburatori doppio corpo 44 PHH - Accensione con distributore Marelli - Lubrificazione forzata, 7 litri - Raffreddamento ad acqua - Impianto elettrico 12 V, batteria 50 Ah.
Trasmissione Trazione posteriore - Cambio a 5 marce - Leva di comando centrale - Frizione monodisco a secco - Comando idraulico - Rapporto al ponte 9/43 - Pneumatici 165-400 - Cerchi in lamiera.
Corpo vettura Spider 2 porte, 2+2 posti - Scocca portante in acciaio - Sospensione anteriore a ruote indipendenti quadrilateri deformabili, molle, barra stabilizzatrice ammortizzatori idraulici - Sospensione posteriore a ponte rigido molle elicoidali, ammortizzatori idraulici - Freni a disco sulle 4 ruote, servofreno - Serbatoio carburante 60 litri.
Dimensioni e peso Passo 2500 mm - Carreggiata anteriore 1400 mm - Carreggiata posteriore 1370 mm - Lunghezza 4500 mm - Larghezza 1690 mm - Peso a vuoto 1220 kg.
Prestazioni Velocità 200 km/h - Consumo medio 16 l/100 km.

TAGS Alfa Romeo
Condividi
COMMENTI