Eventi
14 settembre 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

“Street Show”, domenica un miglio di passione a Milano

Conto alla rovescia per l'inizio di "Street Show", il grande evento che animerà, questa domenica, uno dei centri nevralgici dello shopping milanese: l'intero Corso Buenos Aires, da Piazzale Loreto a Porta Venezia.

Auto (e moto) per tutti i gusti. Un miglio - 1600 metri, da un'estremità all'altra - di passione, divertimento e splendide automobili (moderne e d'epoca), dedicato a tutta la famiglia, che coinvolgerà tutte le nostre testate motoristiche: Quattroruote, TopGear, Dueruote, X OffRoad, Tuttotrasporti, Youngtimer e naturalmente Ruoteclassiche, che occuperà un'area dedicata, la Heritage Zone, da via Ozanam a via Spontini.

Il grande contest. Momento clou della nostra presenza sarà il contest nazionale dedicato alle auto d’epoca, realizzato in collaborazione con Eni e il coinvolgimento dei maggiori club italiani, che alla kermesse porteranno soltanto le tre vetture dei loro soci giudicate dalla redazione di Ruoteclassiche (con il contributro di personaggi e collezionisti d'eccezione) più belle e rappresentative per ciascuna delle sette classi in concorso. Eccole, fresche di selezione, per la prima volta annunciate al pubblico dei nostri lettori, così come le incontreranno i vistitatori, su entrambi i lati della strada, procedendo da via Scarlatti a via Petrella, nel tratto di pertinenza dell'Heritage Zone:

Anteguerra - Le indimenticabili
Tatra T87;
508 Balilla sport 1934;
Bugatti 37 A.

Sportive - Il brivido della velocità
Stanguellini;
Dino 246 GTS;
Osca Barchetta.

Giardinette - Quando lo spazio si prende la coda
Fiat 1100 Castagna;
Fiat 2300 Familiare;
Fiat 500 Giardiniera.

Youngtimer - Le storiche del futuro
Ferrari F355;
Porsche 964 Speedster;
Peugeot 406 Coupé.

Fuoriserie - L'estro dei carrozzieri
Lancia Aprilia Barchetta Corsa;
Asa 1.8;
Gilco Zagato.

Utilitarie - Hanno messo in moto l'Italia
Iso Isetta;
Fiat 500 N;
Volkswagen Maggiolino “Due vetrini”.

Scoperte - Col vento tra i capelli
Lancia Aurelia B24;
Alfa Romeo Duetto 1.3;
Jaguar Spider K120 DHC.

Dalle 9 alle 21. Le vetture saranno a disposizione dei giurati già a partire dalla mattina (ufficialmente l'evento durerà dalla 9 alle 21); nel corso della giornata ci saranno momenti in cui veranno presentate una per una non soltanto le 21 candidate del concorso, ma anche le prestigiose auto che arricchiranno la Zona Heritage portate da varie istituzioni. Quelle di Asi: Fiat 509 (1928); Lancia Fulvia 3 Coupé (1975); Lancia Lambda Torpedo Aperta (1924); Fiat 600 Multipla Taxi (1965); Fiat Siata 1100 S Coupé MM (1939).

La Collezione Sordi. E quelle che rappresenteranno Aci Storico, provenienti dalla celebre Collezione Massimo Sordi: Alfa Romeo 155 GTA S/N 003 (1992); Ferrari F 106 AB (308/GTB) "Millechiodi" (1978); Ferrari 512 BB/LM (1981); Alfa Romeo Giulia 1750 Autodelta GTAm (1969); Lancia Rally 037 (1983).

Appuntamento per le premiazioni alle 17. La selezione finale, con la scelta di una vincitrice per ogni classe, è prevista intorno alle 17 a opera di una giuria di qualità presieduta dal noto collezionista milanese Corrado Lopresto, coadiuvato nel compito da Capo di FCA Heritage, Roberto Giolito; dal direttore di Ruoteclassiche, David Giudici; dagli esperti restauratori Alberto e Andrea Lopane; e dal Direttore dei Servizi Storici ed Editoriali di Mille Miglia, Paolo Mazzetti.

Vi aspettiamo domenica!

Condividi
COMMENTI