Street Show

Eventi
16 settembre 2018

"Street Show", una straordinaria festa di motori

  Va in archivio la prima edizione dello Street Show Quattroruote, che si è tenuta quest'oggi in corso Buenos Aires a Milano e che ha attirato migliaia di visitatori. Uno dei momenti più interessanti dello Street Show è stato sicuramente il Concorso di originalità e restauro coordinato da Ruoteclassiche in collaborazione con ENI, che ha visto la partecipazione di 21 splendide vetture divise in 7 categorie (Anteguerra, Sportive, Fuoriserie, Utilitarie, Scoperte, Giardinette e Youngtimer). La Giuria è stata presieduta da Corrado Lo Presto, che è stato coadiuvato nell’impegnativo lavoro di verifica delle condizioni degli esemplari e della loro storicità da Paolo Mazzetti, Andrea e Alberto Lo Pane, Francesco Di Florio e il direttore di Ruoteclassiche, David Giudici.Le vincitrici per ogni categoria. Non sono mancati momenti accesi di confronto nella giuria, perché il livello delle vetture presentate era molto elevato. Nella categoria Anteguerra la bellissima Bugatti 37A del 1929 ha prevalso sulla rarissima Tatra del 1939, capolavoro di aerodinamica e tecnica,...
Redazione Ruoteclassiche
Eventi
16 settembre 2018

"Street Show", da Ma-Fra detailing da concorso

Redazione Ruoteclassiche
Eventi
16 settembre 2018

"Street Show": i bolidi della collezione Sordi allo stand Aci Storico

Alfa Romeo 155 GTA S/N 003 (1992) - Terza assoluta nel Campionato Italiano Superturismo del 1992 con Alessandro Nannini; Ferrari F 106 AB (308/GTB) "Millechiodi" (1978) - Esemplare unico costruita dalla casa di Maranello; Ferrari 512 BB/LM (1981) - Esemplare completamente originale, conservato in modo invidibiale e mai sottoposto a restauro. La vettura è stata di proprietà della Crepaldi Auto di Milano dal 1981 al 1985, e ha eseguito test sportivi principlamnete sul circuito di Monzo, condotta da Tino Brambilla, Carlo Facetti e Marsilio Pasotti. Autentica star, dalla seconda metà degli anni Ottanta è stata presente a raduni ed esibizioni sui maggiori circuiti italiani, da Monza a Imola, da Balocco al Mugello e Varano de' Melegari. Alfa Romeo Giulia 1750 Autodelta GTAm (1969) - Vettura preparata Autodelta che corse per la Scuderia Corse Austria. Ha vinto, nel 1970, numerose gare sia in Italia sia nei maggiori circuiti europei: Jarama, Monza e Brno (con Toine Hezemans, vincitore del European Challenge e...
Redazione Ruoteclassiche
Eventi
16 settembre 2018

"Street Show", le storiche dell'Asi nella loro Milano

L'Asi presenta a "Street show" un gruppo di vetture d'antan rigorosamente targate Milano. Un modo di uscire dai musei e dalle collezioni private ritrovandosi nel loro habitat storico naturale... Magia milanese. “Una splendida manifestazione” afferma entusiasta Nanni Cifarelli, responsabile dell’ufficio stampa dell’Asi. “Finalmente si portano le ‘storiche’ per strada, per farle vedere e soprattutto apprezzare nel loro habitat naturale. Lontane dalla cornice un po’ asettica dei musei o delle collezioni private, le auto d’epoca acquistano una vitalità inaspettata, conquistando anche il pubblico dei più giovani. Ed è proprio a loro che il mondo delle auto d’epoca deve rivolgersi con particolare attenzione, per assicurare nuova linfa vitale”. E in effetti le vetture esposte nello stand Asi, dalla Lancia Lambda del 1924 alla Fiat 509 del 1928 e dalla Siata 1100 S Coupé MM del 1939 alla Fiat 600 Multipla Taxi del 1962 per finire con la Fulvia 3 Coupé del 1975, sono “prese d’assalto”. Con la targa di... casa. “Le abbiamo...
Redazione Ruoteclassiche
Eventi
16 settembre 2018

"Street Show", veicoli di servizio e l'ambulanza che trasportò Mussolini

Non solo splendide auto d'epoca provenienti dai maggiori club (che si contenderanno la palma per il miglior restauro nelle sette classi del contest di Ruoteclassiche), così come i "gioielli" portati dall'Asi e dalla Collezione Massimo Sordi che rappresenterà Aci Storico: allo "Street Show" di oggi i visitatori troveranno anche veicoli di servizio d'antan. Un pezzo di storia. Particolarmente curiosa la presenza di alcune ambulanze storiche, presenti all'evento grazie alla collaborazione di Maurizio Gussoni, delegato nazionale della motorizzazione della Croce Rossa Italiana ed ex presidente della CRI lombarda. Quello di maggior valore storico, presente nei pressi dell'Heritage Zone di pertinenza di Ruoteclassiche, è senz'altro la Bianchi S9 del 1938, che il 25 luglio 1943 trasportò Benito Mussolini da Villa Savoia fino alla caserma Pogdora a Trastevere, con l'accompagnamento a bordo di cinque Carabinieri, due dei quali in borghese.Ambulanze storiche. Interessante anche la presenza di una Lancia Ardea del 1950, proveniente dal Museo della Croce Rossa italiana di Campomorone (GE), così come...
Redazione Ruoteclassiche
Eventi
16 settembre 2018

A "Street Show" Eni porta Agip Novecento

Presente a Street Show Quattroruote anche Eni (partner del concorso "Originalità e Restauro" di Ruoteclassiche), più nota forse agli appassionati di motori storici come Agip, la sua vecchia ragione sociale. Una linea dedicata alle storiche. Esposta tutta la linea di lubrificanti Agip Novecento per auto d’epoca, ideata sulle formule del tempo e creata appositamente per soddisfare le esigenze dei motori di una volta, che sono realizzati con materiali e tolleranze differenti da quelli attuali. Non solo oli. Oltre agli oli motore, sono disponibili anche un fluido freni, un additivo per il carburante, lubrificanti per cambi e differenziali e il “Lubrificante protettivo”, un olio dedicato alle auto che rimangono a lungo inattive o che sono parte di un’esposizione statica e che quindi possiede maggiori caratteristiche anticorrosione e preserva la meccanica anche dalle tracce di acqua dovute alla condensa. Packaging old style. Decisamente azzeccato il packaging, che riprende la grafica delle confezioni degli anni Cinquanta e Sessanta.
Redazione Ruoteclassiche
Eventi
16 settembre 2018

"Street Show", il primo colpo d'occhio...

Domenica 16 settembre, è il grande giorno dello "Street Show". Impossibile non rimanere affascinati dal colpo d'occhio: Corso Buenos Aires, cuore pulsante dello shopping meneghino, è un unico grande salone a cielo aperto fino dalle primissime ore del mattino.  Un'alba un po' speciale. A percorrere a piedi il miglio da Loreto a Porta Venezia ci si accorge che il tempo, in alcuni tratti, sembra riavvolto su stesso. Come in alcuni spot proprio di automobili che vanno per la maggiore da qualche anno a questa parte (pensiamo, per esempio, a "Ritorno al futuro" reinterpretato dalla Fiat 500 X, al commercial della Toyota Hybrid del 2012 o all'omaggio ai 120 anni della Storia Renault). Di tutto, di più. Modelli nuovi, hypercar, novità assolute, monoposto di F.1, Sport Prototipi, e tante tante storiche, quelle che rappresentano il pane quotidiano di Ruoteclassiche: un'ottantina in tutto, di 22 marchi diversi. L'Heritage Zone occupa l'area da via Ozanam a via Spontini: ci sono le 21 auto...
Redazione Ruoteclassiche
Eventi
14 settembre 2018

"Street Show", domenica un miglio di passione a Milano

Conto alla rovescia per l'inizio di "Street Show", il grande evento che animerà, questa domenica, uno dei centri nevralgici dello shopping milanese: l'intero Corso Buenos Aires, da Piazzale Loreto a Porta Venezia. Auto (e moto) per tutti i gusti. Un miglio - 1600 metri, da un'estremità all'altra - di passione, divertimento e splendide automobili (moderne e d'epoca), dedicato a tutta la famiglia, che coinvolgerà tutte le nostre testate motoristiche: Quattroruote, TopGear, Dueruote, X OffRoad, Tuttotrasporti, Youngtimer e naturalmente Ruoteclassiche, che occuperà un'area dedicata, la Heritage Zone, da via Ozanam a via Spontini. Il grande contest. Momento clou della nostra presenza sarà il contest nazionale dedicato alle auto d’epoca, realizzato in collaborazione con Eni e il coinvolgimento dei maggiori club italiani, che alla kermesse porteranno soltanto le tre vetture dei loro soci giudicate dalla redazione di Ruoteclassiche (con il contributro di personaggi e collezionisti d'eccezione) più belle e rappresentative per ciascuna delle sette classi in concorso. Eccole, fresche di selezione, per...
Redazione Ruoteclassiche
Eventi
29 agosto 2018

"Cofani aperti" e "Street Show", weekend motoristico a Milano e dintorni

Weekend del 15-16 settembre: Milano e i suoi dintorni diventano, per due giorni, terra di motori e di heritage di qualità. Chi fosse nei dintorni, magari per un'uscita tra shopping e una scampagnata fuoriporta, avrà modo di fare una capatina al Museo Storico Alfa Romeo di Arese, per la classica rassegna "Cofani aperti", giunta ormai alla sua terza edizione. Guardarci dentro. Era infatti il 2016, quando per celebrare il suo quarantesimo compleanno, il Museo decise di creare tra le sue mura un evento dedicato agli appassionati del Biscione (qui l'edizione 2017). L'idea, geniale nella sua semplicità, era quello di far ammirare i propri gioielli in modo diverso dal solito, aprendo cofani e portiere e permettendo così al pubblico di scrutare là dove la classica forma dell'esposizione statica di solito non consente di andare. Quasi nude. Morale, un successo davvero notevole. Soprattutto per esemplari la cui "apertura" è già di per sé molto coreografica: pensiamo, per esempio, a prototipi come la...
Dario Tonani
Eventi
06 agosto 2018

Con "Street Show", Corso Buenos Aires a Milano dà spazio alla passione dei motori

I 1600 metri di Corso Buenos Aires, anima dello shopping milanese, si trasformeranno domenica 16 settembre in un museo a cielo aperto. Ad animare la festa degli appassionati ci saranno supercar, storiche di pregio, street art e performers. Il risultato, uno "Street Show" destinato a unire, fianco a fianco, per 12 ore (dalle 9 di mattina alle 9 di sera), tutte le nostre testate motoristiche: accanto all’ammiraglia Quattroruote, Top Gear, Dueruote, X Off Road, TuttoTrasporti e, naturalmente, Ruoteclassiche.  Quanto è lunga la passione. Il miglio che va da Porta Venezia a piazzale Loreto diventerà un parterre unico e un palcoscenico entusiasmante per rassegne tematiche, esibizioni di performers di strada e musicisti, con aree dedicate a ogni declinazione della passione per i motori. La suddivisione promette già da sola grande varietà: si va dal Motor District, dedicato alle auto moderne, all’Heritage Zone, quella di pertinenza di Ruoteclassiche, che si animerà con la presenza delle vetture storiche provenienti dai principali sodalizi d’Italia,...
Redazione Ruoteclassiche