Eventi
16 settembre 2018 | di Redazione Ruoteclassiche

“Street Show”: i bolidi della collezione Sordi allo stand Aci Storico

Tra le presenze istituzionali più significative a "Street Show" c'è sicuramente quella di Aci Storico, che occuperà una sezione della Heritage Zone con cinque vetture straordinarie, alcune delle quali dal palmares sportivo particolarmente brillante.

Sono una parte degli splendidi bolidi di Massimo Sordi, gentleman driver e fra i più grandi collezionisti italiani di automobili sportive. Qui le descriviamo in una sintesi che non può rendere a pieno ragione della loro rilevanza storica.

Alfa Romeo 155 GTA S/N 003 (1992) - Terza assoluta nel Campionato Italiano Superturismo del 1992 con Alessandro Nannini;

Ferrari F 106 AB (308/GTB) "Millechiodi" (1978) - Esemplare unico costruita dalla casa di Maranello;

Ferrari 512 BB/LM (1981) - Esemplare completamente originale, conservato in modo invidibiale e mai sottoposto a restauro. La vettura è stata di proprietà della Crepaldi Auto di Milano dal 1981 al 1985, e ha eseguito test sportivi principlamnete sul circuito di Monzo, condotta da Tino Brambilla, Carlo Facetti e Marsilio Pasotti. Autentica star, dalla seconda metà degli anni Ottanta è stata presente a raduni ed esibizioni sui maggiori circuiti italiani, da Monza a Imola, da Balocco al Mugello e Varano de' Melegari.

Alfa Romeo Giulia 1750 Autodelta GTAm (1969) - Vettura preparata Autodelta che corse per la Scuderia Corse Austria. Ha vinto, nel 1970, numerose gare sia in Italia sia nei maggiori circuiti europei: Jarama, Monza e Brno (con Toine Hezemans, vincitore del European Challenge e dell'Europea Champion Touring Cars), la 6 Ore del Nürburgring (con Andrea De Adamich), a Zandvort (con Gianluigi Picchi).

Lancia Rally 037 (1983) - Esemplare Ufficiale con livrea Martini. Ha disputato due gare del Mondiale Rally con il pilota finlandese Henri Toivonen, prima di correre il Campionato Europeo per la Scuderia Gazzelle/West con l'italiano Mauro Pregliasco.

Condividi
COMMENTI